1. Al maestro di coro. "Non distruggere". Di Davide. Miktam. Quando fuggì dalla presenza di Saul, nella caverna.

2. Abbi pietà di me, o Dio, abbi pietà, poiché in te si rifugia l'anima mia, all'ombra delle tue ali io attendo finché non sia passata la calamità.

3. Invocherò il Dio Altissimo, Dio, il Giudice eccelso.

4. Mandi dal cielo a salvarmi, colpisca quelli che insidiano l'anima mia. Mandi Dio la sua misericordia e la sua fedeltà.

5. In mezzo a leoni devo riposare che cercano di divorare i figli degli uomini, i cui denti sono lancia e dardi, la cui lingua è spada affilata.

6. Sii esaltato fino al cielo, o Dio, su tutta la terra s'estenda la tua gloria.

7. Una rete hanno posto davanti ai miei piedi, hanno umiliato l'anima mia, hanno scavato davanti a me una fossa, ma sono caduti in essa.

8. Pronto è il mio cuore, o Dio, pronto è il mio cuore all'inno e al canto.

9. Déstati, anima mia, destatevi, arpa e cetra: perché possa destar l'aurora.

10. Ti celebrerò fra i popoli, o Dio, e inneggerò a te fra le nazioni,

11. poiché grande fino al cielo, o Dio, è la tua misericordia, e fino agli eterei spazi la tua fedeltà.

12. Sii esaltato fino al cielo, o Dio, su tutta la terra s'estenda la tua gloria.




Visite nossa livraria



“O Senhor nos dá tantas graças e nós pensamos que tocamos o céu com um dedo. Não sabemos, no entanto, que para crescer precisamos de pão duro, das cruzes, das humilhações, das provações e das contradições.” São Padre Pio de Pietrelcina