1. Al maestro di coro. "Non distruggere". Di Davide. Miktam.

2. Amministrate forse la giustizia con fedeltà, o potenti? Governate forse con rettitudine, o figli degli uomini?

3. Ma voi nel cuore operate iniquità, tessono violenza le vostre mani nel paese.

4. Sviati sono gli empi fin dalla nascita, fin dal seno materno sono traviati quelli che dicono menzogne.

5. Hanno veleno come quello del serpente, dell'aspide sordo, che si tura le orecchie,

6. che non dà retta alla voce dell'incantatore, neppure dell'incantatore più esperto.

7. O Dio, spezza i loro denti nella loro bocca, frantuma, o Signore, i loro molari leonini.

8. Si dileguino come fluida acqua, dissecchino come fieno che si calpesta,

9. come la cera che si scioglie e svanisce, come un aborto di donna che non ha mai visto il sole.

10. Prima che le vostre pentole sentano il calore del pruno, ancor vivo, come in un turbine, se lo porti via!

11. Si rallegrerà il giusto alla vista della vendetta, i suoi piedi laverà nel sangue degli empi.

12. E dirà la gente: "Certo, c'è un premio per il giusto! Certo, c'è Dio che governa sulla terra!".



Livros sugeridos


“Seja paciente nas aflições que o Senhor lhe manda.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.