1. Al maestro di coro. Di Davide. Salmo. Canto.

2. Sorge Dio e i suoi nemici si disperdono, fuggono dalla sua presenza quelli che lo odiano.

3. Come svanisce il fumo tu li disperdi. Allo stesso modo della cera che al calore del fuoco si scioglie, così sono annientati i malvagi all'apparire di Dio.

4. I giusti invece si rallegrano ed esultano alla presenza di Dio, ed elevano canti di giubilo.

5. Cantate a Dio, inneggiate al suo nome; preparate la via a colui che cavalca sulle nubi. Signore è il suo nome: esultate alla sua presenza.

6. Padre degli orfani e difensore delle vedove, tale è Dio nella sua santa dimora.

7. Dio riconduce a casa gli sbandati e trae a prosperità i prigionieri; soltanto i ribelli lascia in terra arida.

8. O Dio, quando uscisti davanti al tuo popolo, quando attraversasti il deserto,

9. tremò la terra, stillarono i cieli davanti al Dio del Sinai, davanti a Dio, il Dio d'Israele.

10. Pioggia abbondante tu riversasti, o Dio; alla tua eredità esausta ridesti vigore.

11. Il tuo gregge ivi prese dimora, e tu ristori il misero con i tuoi benefici, o Dio.

12. Il Signore dà le sue parole, annunziatrici, in grande schiera.

13. Re di eserciti fuggono, fuggono! Le donne, ornamento della casa, dividono la preda.

14. Volete forse dormire tra i recinti? Ali di colomba ricoperta d'argento e le sue penne dagli splendori dell'oro.

15. Quando l'Onnipotente disperdeva i re, allora nevicò sullo Zalmon.

16. Un monte divino è il monte Basan, monte dalle alte cime è il monte Basan.

17. Perché, o monti dalle alte cime, guardate con invidia il monte che Dio ha scelto per sua dimora? Sì, il Signore vi abiterà per sempre.

18. I carri di Dio sono miriadi e miriadi! Il Signore viene dal Sinai nel santuario.

19. Sei salito in alto, hai fatto dei prigionieri, hai ricevuto tributi fra gli uomini. Sì, anche i ribelli dovranno piegarsi, o Signore Dio.

20. Benedetto il Signore giorno per giorno; egli ha cura di noi, Dio è la nostra salvezza.

21. Dio è per noi il Dio delle vittorie; e Dio, il Signore, è uno scampo di fronte alla morte.

22. Certamente schiaccerà Dio la testa dei suoi nemici e il capo altero di chi cammina nei delitti.

23. Dio ha parlato: "Da Basan li farò tornare, li farò tornare dagli abissi del mare,

24. affinché tu lavi nel sangue il tuo piede, e la lingua dei tuoi cani abbia dei nemici la sua parte".

25. Ecco il tuo corteo, o Dio, il corteo del mio Dio, del mio Re, che entra nel santuario.

26. Vanno avanti i cantori, vanno per ultimi i citaredi, e in mezzo le fanciulle che battono i cembali.

27. Benedite Dio nelle vostre assemblee; benedite il Signore, voi che discendete dalla stirpe d'Israele.

28. Ecco Beniamino, il più piccolo, ma loro condottiero; i capitani di Giuda nelle loro schiere, i capitani di Zabulon, i capitani di Neftali.

29. Dispiega, o Dio, la tua potenza; conferma, o Dio, ciò che hai operato per noi,

30. dal tuo tempio che è in Gerusalemme. A te i re porteranno doni.

31. Minaccia la belva del canneto, il branco dei tori, dominatori dei popoli. Abbatti quelli che nell'argento pongono il loro piacere; disperdi i popoli che amano la guerra.

32. Metallo splendente porteranno dall'Egitto; l'Etiopia protenderà le sue mani a Dio.

33. Regni della terra, cantate a Dio; lodate il Signore con il canto,

34. lui che cavalca i cieli, i cieli eterni. Ecco, emette la sua voce, la sua voce potente.

35. Riconoscete a Dio la sua potenza; su Israele è il suo vanto e sulle nubi la sua potenza.

36. Terribile è Dio dal santuario. Sì, il Dio d'Israele, è lui che dà al popolo forza e vigore. Sia benedetto Dio!



Livros sugeridos


“Diante de Deus ajoelhe-se sempre.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.