1. Di Davide. Non t'irritare a causa dei malvagi, non invidiare quanti commettono il male.

2. Poiché come fieno saran presto falciati, come erba verdeggiante avvizziranno.

3. Confida nel Signore e opera il bene, abita nella terra e goditi le sue ricchezze;

4. poni nel Signore la tua gioia, possa egli appagare il desiderio del tuo cuore.

5. Al Signore affida la tua via, confida in lui ed egli interverrà;

6. farà risplendere come luce la tua giustizia e il tuo giudizio come il meriggio.

7. Rimani tranquillo davanti al Signore e spera in lui, non t'irritare per chi ha prospera la vita, per l'uomo che agisce con scaltrezza.

8. Trattieniti dall'ira e non cedere allo sdegno; non t'irritare: ti porterebbe al male.

9. Poiché saranno stroncati i malvagi, mentre quanti sperano nel Signore erediteranno la terra.

10. Ancora un poco e l'empio non ci sarà più; ne cercherai il posto e non lo troverai.

11. Ma i miseri erediteranno la terra e potranno godere della pace in abbondanza.

12. L'empio complotta contro il giusto, digrigna i denti contro di lui.

13. Il Signore se ne ride, perché sa che verrà il suo giorno.

14. Gli empi sguainano la loro spada e tendono il loro arco, per colpire il misero e il povero, per uccidere quelli che camminano rettamente.

15. La loro spada penetrerà nel loro cuore e i loro archi saranno spezzati.

16. E' preferibile il poco del giusto alle copiose ricchezze degli empi.

17. Poiché sono spezzate le braccia degli empi, mentre protettore dei giusti è il Signore.

18. Il Signore conosce i giorni degli uomini retti e la loro eredità durerà in eterno.

19. Non arrossiranno in tempo di angustia, nei giorni di carestia potranno saziarsi.

20. Sì, periranno gli empi, i nemici del Signore appassiranno. Essi passano come l'ornamento del prato, più presto del fumo essi svaniscono.

21. Prende in prestito l'empio e non restituisce, mentre il giusto è pietoso e dà.

22. Sì, quelli che da lui son benedetti erediteranno la terra; ma quelli che sono maledetti ne saranno esclusi.

23. Dal Signore dipendono i passi dell'uomo, egli rafforza l'uomo la cui via gli è gradita.

24. Se egli cade, non rimarrà prostrato, poiché il Signore sorregge la sua mano.

25. Sono stato ragazzo e ora sono vecchio; non ho mai visto un giusto abbandonato, né un suo discendente mendicare il pane.

26. Ogni giorno è pietoso e concede prestiti, e la sua discendenza sarà in benedizione.

27. Discòstati dal male e fa' il bene, così sarà stabile la tua dimora per sempre.

28. Poiché il Signore ama l'equità e non abbandona chi in lui si rifugia. Gli iniqui in eterno saranno puniti e sarà recisa la discendenza degli empi.

29. I giusti erediteranno la terra e sarà la loro dimora per sempre.

30. La bocca del giusto proferisce sapienza e parla la sua lingua secondo equità.

31. La legge del suo Dio sta sempre nel suo cuore e i suoi passi non sono esitanti.

32. Sta l'empio in agguato del giusto e cerca il modo di farlo morire.

33. Ma in suo potere non lo lascia il Signore, né permette la sua condanna in giudizio.

34. Spera nel Signore e custodisci la sua via, sarai capace di ereditare la terra, e assisterai con gioia all'esclusione degli empi.

35. Vidi l'empio esaltato, elevato come un cedro verdeggiante.

36. Passai, ed ecco: non c'era più; feci ricerche: non si trovava.

37. Custodisci l'integrità e segui la rettitudine, poiché c'è prosperità per l'uomo di pace.

38. Tutti insieme saranno puniti i malfattori; stroncata sarà la posterità degli empi.

39. La salvezza dei giusti viene dal Signore, egli è loro scampo in tempo d'angustia.

40. Li protegge il Signore e li libera, li libera dagli empi e li salva, poiché in lui hanno cercato rifugio.



Livros sugeridos


“Submeter-se não significa ser escravo, mas ser livre para receber santos conselhos.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.