1. Salmo di Davide. Quando fuggì davanti ad Assalonne suo figlio.

2. O Signore, quanto numerosi sono i miei avversari! quanti sono insorti contro di me,

3. quanti sono quelli che dicono di me: "Non c'è salvezza per lui da parte di Dio!".

4. Ma tu, o Signore, sei uno scudo intorno a me; sei la mia gloria e in alto sollevi il mio capo.

5. Quando con la mia voce invocai il Signore, mi rispose dal santo suo monte.

6. Ecco, mi corico e mi addormento. Mi sveglio: sì, il Signore mi sostiene.

7. Io non temo un esercito di miriadi che si scagliano contro di me da ogni parte.

8. Sorgi, o Signore; salvami, o Dio. Colpisci sulla guancia tutti i miei nemici, manda in frantumi i denti degli empi.

9. Del Signore è la salvezza. Sul tuo popolo scenda la tua benedizione.





“Pobres e desafortunadas as almas que se envolvem no turbilhão de preocupações deste mundo. Quanto mais amam o mundo, mais suas paixões crescem, mais queimam de desejos, mais se tornam incapazes de atingir seus objetivos. E vêm, então, as inquietações, as impaciências e terríveis sofrimentos profundos, pois seus corações não palpitam com a caridade e o amor. Rezemos por essas almas desafortunadas e miseráveis, para que Jesus, em Sua infinita misericórdia, possa perdoá-las e conduzi-las a Ele.” São Padre Pio de Pietrelcina