1. Al maestro del coro. Per strumenti a corda. Maskil. Di Davide.

2. Dopo che gli Zifei vennero da Saul a dirgli: «Ecco, Davide se ne sta nascosto presso di noi».

3. Dio, per il tuo nome, salvami, per la tua potenza rendimi giustizia.

4. Dio, ascolta la mia preghiera, porgi l'orecchio alle parole della mia bocca;

5. poiché sono insorti contro di me gli arroganti e i prepotenti insidiano la mia vita, davanti a sé non pongono Dio.

6. Ecco, Dio è il mio aiuto, il Signore mi sostiene.

7. Fà ricadere il male sui miei nemici, nella tua fedeltà disperdili.

8. Di tutto cuore ti offrirò un sacrificio, Signore, loderò il tuo nome perché è buono;

9. da ogni angoscia mi hai liberato e il mio occhio ha sfidato i miei nemici.




“A pessoa que nunca medita é como alguém que nunca se olha no espelho e, assim, não se cuida e sai desarrumada. A pessoa que medita e dirige seus pensamentos a Deus, que é o espelho de sua alma, procura conhecer seus defeitos, tenta corrigi-los, modera seus impulsos e põe em ordem sua consciência.” São Padre Pio de Pietrelcina