aaaaa

1. Al maestro del coro. Dei figli di Core. Su «Le vergini...». Canto.

2. Dio è per noi rifugio e forza, aiuto sempre vicino nelle angosce.

3. Perciò non temiamo se trema la terra, se crollano i monti nel fondo del mare.

4. Fremano, si gonfino le sue acque, tremino i monti per i suoi flutti.

5. Un fiume e i suoi ruscelli rallegrano la città di Dio, la santa dimora dell'Altissimo.

6. Dio sta in essa: non potrà vacillare; la soccorrerà Dio, prima del mattino.

7. Fremettero le genti, i regni si scossero; egli tuonò, si sgretolò la terra.

8. Il Signore degli eserciti è con noi, nostro rifugio è il Dio di Giacobbe.

9. Venite, vedete le opere del Signore, egli ha fatto portenti sulla terra.

10. Farà cessare le guerre sino ai confini della terra, romperà gli archi e spezzerà le lance, brucerà con il fuoco gli scudi.

11. Fermatevi e sappiate che io sono Dio, eccelso tra le genti, eccelso sulla terra.

12. Il Signore degli eserciti è con noi, nostro rifugio è il Dio di Giacobbe.




“O Senhor sempre orienta e chama; mas não se quer segui-lo e responder-lhe, pois só se vê os próprios interesses. Às vezes, pelo fato de se ouvir sempre a Sua voz, ninguém mais se apercebe dela; mas o Senhor ilumina e chama. São os homens que se colocam na posição de não conseguir mais escutar.” São Padre Pio de Pietrelcina