1. Il Vivente in eterno ha creato l'intero universo.

2. Il Signore solo deve essere proclamato giusto.

3. A nessuno ha concesso di annunziare le sue opere; chi potrà esplorare le sue meraviglie?

4. Chi misurerà la potenza della sua maestà e chi oserà raccontare le sue misericordie?

5. Non si possono diminuire né accrescere né scoprire le meraviglie del Signore.

6. Quando l'uomo pensa di finire, allora comincia, ma quando si ferma, si sente in imbarazzo.

7. Che cosa è l'uomo e a cosa può servire? Qual è il suo bene e qual è il suo male?

8. Son cento anni al massimo i giorni dell'uomo;

9. come goccia d'acqua di mare e granello di sabbia sono i suoi pochi anni di fronte all'eternità.

10. Perciò Dio è stato con loro longanime, riversando su di loro la sua misericordia.

11. Egli vede e sa com'è penosa la loro fine, perciò abbonda nel suo perdono.

12. La compassione dell'uomo è per il suo vicino, la compassione del Signore è per ogni carne.

13. Egli rimprovera, corregge e insegna, richiama, come fa il pastore col suo gregge.

14. Ha pietà per quanti accettano la disciplina e sono solleciti per i suoi giudizi.

15. Figlio, quando aiuti qualcuno non rimproverarlo, e quando dài non avere parole amare.

16. La rugiada non calma la calura? Così la buona parola vale più del dono che si fa.

17. La parola non è accetta più del dono stesso? Nell'uomo generoso si trovano entrambi.

18. Lo stolto rimprovera senza cortesia, e il dono dell'avaro non rallegra gli occhi.

19. Prima di parlare istruisciti, e cùrati prima d'esser malato.

20. Prima del giudizio fatti l'esame, così nell'ora della visita avrai il perdono.

21. Prima che cada ammalato, umiliati e quando pecchi mostra pentimento.

22. Non ritardare il voto quando sei in tempo, e non aspettare la morte per assolverlo.

23. Prima di fare un voto prepàrati e non essere come chi tenta il Signore.

24. Ricòrdati della collera del giorno della morte e del giudizio, quando Dio muta aspetto.

25. Ricorda la fame quando c'è l'abbondanza, la povertà e il bisogno nel tempo della ricchezza.

26. Dall'alba fino al tramonto il tempo si trasmuta: davanti al Signore tutto dura poco.

27. L'uomo saggio è sempre previdente e nei giorni del peccato si guarda dall'errore.

28. Chi ha senno conosce la sapienza, egli loda chiunque altro la trova.

29. Quanti capiscono i detti diventano essi stessi sapienti e spandono come pioggia proverbi sottili.

30. Non andar dietro alle tue passioni, e trattieniti di fronte ai desideri.

31. Quando ti concedi la soddisfazione della passione, essa ti renderà ludibrio dei nemici.

32. Non divertirti con troppi piaceri, per non impoverirti con i loro costi.

33. Non ridurti in miseria per i debiti dei banchetti, quando non hai denaro nella borsa.



Livros sugeridos


“E’ na dor que o amor se torna mais forte.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.