1. Venite, applaudiamo al Signore, acclamiamo alla nostra rupe di salvezza;

2. presentiamoci a lui con azioni di grazie; con canti gioiosi facciamogli festa.

3. Poiché Dio grande è il Signore, re grande, sopra tutti gli dèi.

4. In suo potere sono le profondità della terra, sono sue le alte vette dei monti.

5. Suo è il mare, perché egli lo fece, e la terra arida che le sue mani plasmarono.

6. Venite, prostriamoci in ginocchio, davanti al Signore, nostro creatore.

7. Poiché egli è il nostro Dio e noi il popolo del suo pascolo, il gregge che egli conduce. Oh, se oggi ascoltaste la sua voce!

8. "Non indurite il vostro cuore come a Meriba, come nel giorno di Massa nel deserto,

9. dove mi tentarono i vostri padri, mi misero alla prova, ma sperimentarono il mio operato.

10. Per quarant'anni ebbi in disgusto quella generazione e conclusi: Sono un popolo dal cuore sviato!

11. Non intendono le mie vie. Per questo giurai nel mio sdegno: Non giungeranno al mio riposo!".





“É difícil tornar-se santo. Difícil, mas não impossível. A estrada da perfeição é longa, tão longa quanto a vida de cada um. O consolo é o repouso no decorrer do caminho. Mas, apenas restauradas as forças, é necessário levantar-se rapidamente e retomar a viagem!” São Padre Pio de Pietrelcina