Talált 306 Eredmények: carne

  • Farai loro dei calzoni di lino per coprire la carne nuda: saranno dai reni alle cosce. (Esodo 28, 42)

  • La carne del torello, la sua pelle e i suoi escrementi li brucerai con il fuoco fuori dell'accampamento: è un sacrificio per il peccato. (Esodo 29, 14)

  • Prenderai l'ariete dell'investitura e cuocerai la sua carne in un luogo santo. (Esodo 29, 31)

  • Aronne e i suoi figli mangeranno la carne dell'ariete e il pane che è nel cesto all'ingresso della tenda del convegno. (Esodo 29, 32)

  • Se al mattino resta della carne dell'investitura e del pane, brucerai quello che resta nel fuoco: non si mangerà, perché è sacro. (Esodo 29, 34)

  • Non si verserà su carne umana e non ne farete della stessa composizione: è santo e santo sarà per voi. (Esodo 30, 32)

  • La pelle del giovenco e tutta la sua carne, compresa la testa, le gambe, gl'intestini e gli escrementi, (Levitico 4, 11)

  • Qualsiasi cosa ne tocca la carne viene a trovarsi in stato di consacrazione, e se si spruzza un po' del suo sangue su un vestito, quello su cui è stato spruzzato sia lavato in luogo sacro. (Levitico 6, 20)

  • la carne del sacrificio di ringraziamento, che fa parte del sacrificio di comunione, sia mangiata nel giorno stesso in cui è offerta; non se ne lasci fino al mattino seguente. (Levitico 7, 15)

  • ma quanto resta della carne della vittima sia bruciato col fuoco il terzo giorno. (Levitico 7, 17)

  • Se si mangia carne del sacrificio di comunione il terzo giorno, l'offerente non sarà gradito; non se ne terrà conto a suo vantaggio; è carne avariata e chiunque ne mangi porterà il peso del suo peccato. (Levitico 7, 18)

  • La carne che avrà toccato una qualsiasi cosa impura non sia mangiata; sia bruciata con il fuoco. (Levitico 7, 19)


“Não queremos aceitar o fato de que o sofrimento é necessário para nossa alma e de que a cruz deve ser o nosso pão cotidiano. Assim como o corpo precisa ser nutrido, também a alma precisa da cruz, dia a dia, para purificá-la e desapegá-la das coisas terrenas. Não queremos entender que Deus não quer e não pode salvar-nos nem santificar-nos sem a cruz. Quanto mais Ele chama uma alma a Si, mais a santifica por meio da cruz.” São Padre Pio de Pietrelcina