1. Ti loderò, o Signore e re, e ti canterò, o mio salvatore, loderò il tuo nome,

2. perché mi sei stato riparo e aiuto, salvando il mio corpo dalla perdizione, dal laccio di una lingua che sparge calunnie e dalle labbra di quanti agiscono con menzogna. Dinanzi ai miei assalitori sei stato il mio aiuto; io sono salvo,

3. per la tua grande misericordia e per il tuo nome, dai lacci tesi per ingoiarmi, dalla mano di quanti insidiavano alla mia vita, dalle molte tribolazioni che ho avuto,

4. dal rogo che doveva soffocarmi dintorno, dal fuoco che io non avevo acceso,

5. dal ventre degl'inferi tanto profondo, dalla lingua impura e dalla parola bugiarda,

6. dal dardo di una lingua ingiusta. La mia anima si è avvicinata alla morte e la mia vita si è abbassata sino ai confini degl'inferi;

7. ero circondato da tutti i lati e non c'era aiuto, aspettavo un sostegno degli uomini, ma non c'era.

8. Mi sono ricordato della tua pietà, o Signore, dei benefici che ci hai da sempre elargito, perché tu liberi quelli che confidano in te, li salvi dalla mano dei perversi.

9. Ho innalzato dalla terra la mia supplica, ho pregato per la liberazione dalla morte.

10. Allora ho gridato: "Signore, tu sei mio padre, tu sei il campione della mia salvezza, non abbandonarmi nella tribolazione quando sono senza aiuto di fronte all'arroganza. Canterò il tuo nome senza fine, ti ringrazierò con la lode".

11. La mia preghiera è stata esaudita. Mi hai salvato dalla perdizione, mi hai liberato nel momento del pericolo;

12. perciò ti loderò e ti canterò, benedirò il nome del Signore.

13. Quand'ero ancora giovane, prima che viaggiassi, ho chiesto apertamente la sapienza nella preghiera.

14. Davanti al tempio l'ho implorata e fino all'ultimo la cercherò.

15. Sbocciata come uva che s'imbruna, il mio cuore s'è rallegrato in essa. Il mio piede ha camminato diritto, dalla giovinezza ha seguito le sue tracce.

16. Ho teso appena il mio orecchio e l'ho ricevuta, ho trovato per me molta istruzione.

17. Per essa ho fatto dei progressi, a chi mi ha dato la sapienza io renderò gloria.

18. Mi sono deciso a metterla in pratica, ho desiderato il bene, perciò non sarò confuso.

19. Ho impegnato tutte le mie forze per la sapienza e sono stato esatto nella pratica della legge. Tendevo in alto le mie mani e deploravo la mia ignoranza.

20. Ho proteso la mia anima verso la sapienza e l'ho trovata conservando la purezza. Con essa ho acquistato intelligenza fin dall'inizio, perciò non sarò abbandonato.

21. Il mio intimo s'è sconvolto per cercarla, ma dopo ho fatto un grande acquisto.

22. Il Signore mi ha dato in compenso una lingua, e con essa lo loderò.

23. Avvicinatevi a me, o ignoranti, fermatevi nella mia casa per istruirvi.

24. Perché volerne rimanere privi, quando ne siete ancora tanto assetati?

25. Ho aperto la mia bocca per dire: "Potete acquistarla senza denaro;

26. sottomettete il collo al suo giogo, accogliete l'istruzione: è facile trovarla".

27. I vostri occhi vedono che io ho faticato poco e ho trovato per me molto riposo.

28. Se l'istruzione vi costa molto argento, con essa acquisterete molto oro.

29. Possiate rallegrarvi nella misericordia del Signore, senza avere vergogna per la sua lode.

30. Compite la vostra opera in tempo giusto, e a suo tempo vi darà la sua mercede.



Livros sugeridos


“O verdadeiro servo de Deus é aquele que usa a caridade para com seu próximo, que está decidido a fazer a vontade de Deus a todo custo, que vive em profunda humildade e simplicidade”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.