1. Per tutto c'è il suo momento, un tempo per ogni cosa sotto il cielo:

2. Tempo di nascere, tempo di morire, tempo di piantare, tempo di sradicare,

3. tempo di uccidere, tempo di curare, tempo di demolire, tempo di costruire,

4. tempo di piangere, tempo di ridere, tempo di lutto, tempo di allegria,

5. tempo di gettare, tempo di raccogliere, tempo di abbracciare, tempo di allontanarsi,

6. tempo di guadagnare, tempo di perdere, tempo di conservare, tempo di gettare,

7. tempo di stracciare, tempo di cucire, tempo di tacere, tempo di parlare,

8. tempo di amare, tempo di odiare, tempo di guerra, tempo di pace.

9. E che vantaggio viene all'uomo da tutto ciò che fa con fatica?

10. Ho osservato l'occupazione che Dio ha dato agli uomini perché vi si affatichino.

11. Tutto ciò che egli ha fatto è bello nel suo tempo: egli ha posto nell'uomo anche una certa visione d'insieme, senza però che gli riesca di afferrare da capo a fondo l'opera fatta da Dio.

12. Così ho capito che per l'uomo non c'è alcun bene se non starsene allegro e godersi la vita,

13. e ho capito anche che il fatto che l'uomo mangi e beva e che abbia successo nella sua fatica, anche questo è dono di Dio.

14. Ho capito che tutto ciò che Dio fa è per sempre, senza che vi si possa aggiungere o togliere niente. Dio ha fatto così per essere temuto.

15. Ciò che già è stato, è; ciò che sarà, già fu. Dio riporta sempre ciò che è scomparso.

16. Un'altra cosa ho visto sotto il sole: al posto del diritto c'è l'iniquità, al posto della giustizia c'è l'iniquità.

17. Ne ho concluso che il giusto e l'empio sono sotto il giudizio di Dio, perché c'è un tempo per ogni cosa e un giudizio per ogni azione.

18. Ho pensato fra me a proposito degli uomini: Dio fa questo per provarli e per mostrare che essi, per sé, non sono che bestie.

19. Infatti la sorte degli uomini è la stessa che quella degli animali: come muoiono questi così muoiono quelli. Gli uni e gli altri hanno uno stesso soffio vitale, senza che l'uomo abbia nulla in più rispetto all'animale. Gli uni e gli altri sono vento vano.

20. Gli uni e gli altri vanno verso lo stesso luogo: gli uni e gli altri vengono dalla polvere, gli uni e gli altri tornano alla polvere.

21. Chi lo sa se lo spirito vitale dell'uomo sale in alto e se quello dell'animale scende sotterra!

22. Così ho compreso che non c'è alcun bene per l'uomo se non che egli goda di quello che fa, perché solo questo gli è concesso. Nessuno infatti lo porterà a vedere ciò che accadrà dopo di lui.



Livros sugeridos


“Pode-se manter a paz de espírito mesmo no meio das tempestades da vida”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.