1. Grida, dunque! C'è forse qualcuno che ti risponde? A chi tra i santi ti rivolgerai?

2. In verità, il dolore reca la morte allo stolto e la collera fa morire l'inesperto.

3. Ho visto l'insensato mettere radici, e subito vidi maledetta la sua dimora.

4. I suoi figli sono privi di aiuto, sono oppressi in tribunale senza difensore.

5. Le loro messi le divora l'affamato, rubandole malgrado le siepi, e l'assetato ne inghiotte gli averi.

6. Certo, la sventura non nasce dal suolo e la disgrazia non germoglia dalla terra,

7. ma è l'uomo che genera la miseria, come le aquile volano in alto.

8. Quanto a me, mi rivolgerei a Dio, a Dio affiderei la mia causa,

9. a lui che compie prodigi insondabili e meraviglie senza numero,

10. che manda la pioggia sulla terra e versa le acque sulle campagne;

11. innalza gli umili e gli afflitti solleva a prosperità.

12. Rende vani i piani degli astuti, così che le loro mani non realizzino le loro previsioni.

13. Accalappia i sapienti nelle loro astuzie e fa abortire gli intrighi degli scaltri.

14. In pieno giorno incappano nelle tenebre e a mezzogiorno brancolano come di notte.

15. Così Dio salva il povero dalla lingua affilata, dalla mano violenta.

16. C'è una speranza per il misero, mentre l'ingiustizia chiude la bocca.

17. Perciò felice l'uomo che Dio corregge. Non ricusare, dunque, la lezione dell'Onnipotente!

18. Veramente, è lui che produce la piaga e la medica, colpisce e con le sue mani risana.

19. Da sei angustie ti libererà, e alla settima non soffrirai nessun male.

20. In tempo di fame ti scamperà dalla morte e nel combattimento dal filo della spada.

21. Sarai al riparo dalla lingua pungente e non avrai timore, quando giunge la rovina.

22. Te ne riderai della sventura e della fame e non temerai le fiere della campagna.

23. Farai un'alleanza con le pietre del campo e sarai in pace con le bestie selvagge.

24. Sperimenterai la prosperità della tua tenda e ispezionando la tua dimora, non ti mancherà nulla.

25. Scoprirai che la tua prole è numerosa, e i tuoi rampolli come l'erba del prato.

26. Te ne andrai alla tomba senza acciacchi, come il grano raccolto nella sua stagione.

27. Ecco quanto abbiamo studiato a fondo: è così. Ascolta e fanne profitto".



Livros sugeridos


“Deus ama quem segue o caminho da virtude.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.