1. Mi giunse la parola del Signore:

2. "Figlio dell'uomo, volgi la tua faccia verso gli Ammoniti e profetizza contro di loro.

3. Di': O Ammoniti, udite la parola del Signore Dio! Poiché hai detto "evviva" al mio santuario quando fu profanato e al paese d'Israele quando fu devastato e alla casa di Giuda quando andò in esilio,

4. perciò ecco: io ti consegno ai figli dell'oriente in possesso ereditario. Piazzeranno i loro recinti in te, stabiliranno in te le loro abitazioni; essi mangeranno i tuoi frutti, berranno il tuo latte!

5. Renderò Rabbà uno stazzo di cammelli e gli Ammoniti uno stabbio di bestie. Riconoscerete che io sono il Signore.

6. Sì, così dice il Signore Dio: Per avere tu applaudito e pestato i piedi e perché hai gioito, smaniando, per la terra d'Israele,

7. perciò bada, stendo il mio braccio contro di te e ti espongo al bottino delle genti, ti reciderò dai popoli, ti cancellerò dalla terra, ti annienterò. Riconoscerai che io sono il Signore".

8. Così dice il Signore Dio: "Poiché Moab e Seir hanno detto: "Eccolo Giuda: è come le altre genti!";

9. perciò bada! Squarcio il dorso montagnoso di Moab, riducendolo senza città: a partire dai suoi confini, lo splendido paese di Bet-Iesimòt, Baal-Meòn, Kiriatàim.

10. Lo darò ai figli dell'oriente, oltre gli Ammoniti, in possesso ereditario, sicché non sia più ricordato tra le genti.

11. E contro Moab farò il giudizio. Riconosceranno che io sono il Signore".

12. Così dice il Signore Dio: "Poiché Edom è stato vendicativo con la casa di Giuda, si sono resi colpevoli vendicandosi di essa,

13. perciò, così dice il Signore Dio: Stendo il mio braccio contro Edom e ne reciderò uomini e animali e farò una devastazione da Teman a Dedan; cadranno di spada.

14. Farò la mia vendetta su Edom per mezzo del mio popolo Israele; essi tratteranno Edom secondo la mia ira e il mio furore. Riconosceranno la mia vendetta. Oracolo del Signore Dio".

15. Così dice il mio Signore Dio: "Poiché i Filistei sono stati vendicativi, si sono vendicati, smaniando per lo sterminio, mossi da eterna inimicizia,

16. perciò, così dice il Signore Dio: Badate: io stendo il braccio contro i Filistei, ne reciderò i Cretesi e cancellerò il resto della spiaggia del mare.

17. Compirò contro di loro una grande vendetta con castighi furiosi. Riconosceranno che io sono il Signore, quando mi vendicherò su di loro".



Livros sugeridos


“Subamos sem nos cansarmos, sob a celeste vista do Salvador. Distanciemo-nos das afeições terrenas. Despojemo-nos do homem velho e vistamo-nos do homem novo. Aspiremos à felicidade que nos está reservada.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.