1. Tutti gli Israeliti furono registrati per genealogie e iscritti nel libro dei re di Israele e di Giuda; per le loro colpe furono deportati in Babilonia.

2. I primi abitanti che si erano ristabiliti nelle loro proprietà, nelle loro città, erano Israeliti, sacerdoti, leviti e oblati.

3. In Gerusalemme abitavano figli di Giuda, di Beniamino, di Efraim e di Manasse.

4. Figli di Giuda: Utai, figlio di Ammiud, figlio di Omri, figlio di Imri, figlio di Bani dei figli di Perez, figlio di Giuda.

5. Dei Siloniti: Asaia il primogenito e i suoi figli.

6. Dei figli di Zerach: Ieuel e seicentonovanta suoi fratelli.

7. Dei figli di Beniamino: Sallu figlio di Mesullam, figlio di Odavia, figlio di Assenua,

8. Ibnia, figlio di Ierocam, Ela, figlio di Uzzi, figlio di Micri, e Mesullam, figlio di Sefatia, figlio di Reuel, figlio di Ibnia.

9. I loro fratelli, secondo le loro genealogie, erano novecentocinquantasei; tutti costoro erano capi delle loro famiglie.

10. Dei sacerdoti: Iedaia, Ioarib, Iachin

11. e Azaria, figlio di Chelkia, figlio di Mesullam, figlio di Zadok, figlio di Meraiot, figlio di Achitub, capo del tempio,

12. Adaia, figlio di Ierocam, figlio di Pascur, figlio di Malchia e Maasai, figlio di Adiel, figlio di Iaczera, figlio di Mesullam, figlio di Mesillemit, figlio di Immer.

13. I loro fratelli, capi dei loro casati, erano millesettecentosessanta, uomini abili in ogni lavoro per il servizio del tempio.

14. Dei leviti: Semaia, figlio di Cassub, figlio di Azrikam, figlio di Casabia dei figli di Merari,

15. Bakbakar, Cheresh, Galal, Mattania, figlio di Mica, figlio di Zikri, figlio di Asaf,

16. Abdia, figlio di Semaia, figlio di Galal, figlio di Idutun, e Berechia, figlio di Asa, figlio di Elkana, che abitava nei villaggi dei Netofatiti.

17. Dei portieri: Sallum, Akkub, Talmon, Achiman ed i loro fratelli. Sallum, il capo,

18. presta servizio ancora adesso alla porta del re, ad oriente. Questi erano i portieri dell'accampamento dei figli di Levi:

19. Sallum, figlio di Kore, figlio di Ebiasaf, figlio di Korach e i suoi fratelli della casa di suo padre; i Korachiti dovevano prestare servizio come guardiani della soglia della tenda; i loro padri erano stati preposti all'accampamento del Signore come custodi dell'ingresso.

20. Finees, figlio di Eleazaro, era stato un tempo il loro capo: il Signore sia con lui!

21. Zaccaria, figlio di Meselemia, era portiere all'entrata della tenda del convegno.

22. Tutti costoro, che erano stati scelti come portieri delle soglie, erano duecentododici; erano iscritti nelle genealogie dei loro villaggi. Essi furono stabiliti da Davide e dal veggente Samuele, grazie alla loro fedeltà.

23. Essi e i loro figli erano preposti alle porte del tempio del Signore, cioè nella casa della tenda, ai posti di guardia.

24. I portieri si trovavano ai quattro punti cardinali: oriente, occidente, settentrione e meridione.

25. I loro fratelli, che abitavano nei loro villaggi, dovevano venire di tanto in tanto presso di loro per sette giorni,

26. perché solo quei quattro capi portieri rimanevano sempre in funzione. C'erano dei leviti preposti alle camere e ai tesori del tempio di Dio.

27. Passavano la notte nelle adiacenze del tempio di Dio, perché ad essi ne incombeva la custodia e l'apertura ogni mattina.

28. Alcuni di essi erano preposti agli oggetti del culto, che contavano quando li portavano fuori e quando li riportavano dentro.

29. Altri inoltre erano incaricati del mobilio, di tutto il mobilio del santuario, della farina, del vino, dell'olio, dell'incenso e degli aromi,

30. ma erano alcuni figli di sacerdoti che preparavano la miscela per gli aromi.

31. Uno dei leviti, Mattatia, primogenito di Sallum, il Korachita, era preposto in permanenza alla preparazione di ciò che si cuoce nei tegami.

32. Alcuni dei loro fratelli, figli dei Keatiti, avevano cura dei pani dell'offerta, da preparare ogni sabato.

33. Questi erano i cantori, capi dei casati levitici; liberi da ogni servizio dimoravano nelle camere perché erano al lavoro giorno e notte.

34. Questi erano i capi delle famiglie levitiche, secondo le loro genealogie; essi abitavano in Gerusalemme.

35. A Gabaon abitavano il padre di Gabaon, Ieiel, la moglie del quale si chiamava Maaca,

36. il suo figlio primogenito Abdon, Zur, Kis, Baal, Ner, Nadab,

37. Ghedor, Achio, Zaccaria e Miklot.

38. Miklot generò Simeam. Anche costoro abitavano insieme ai loro fratelli in Gerusalemme, accanto ad essi.

39. Ner generò Kis, Kis generò Saul, Saul generò Gionata, Malkisua, Abinadab e Is-Baal.

40. Figlio di Gionata era Merib-Baal. Merib-Baal generò Mica.

41. Figli di Mica: Piton, Melech, Tarea.

42. Acaz generò Iaara; Iaara generò Alemet, Azmavet e Zimri; Zimri generò Moza.

43. Moza generò Binea, che ebbe per figlio Refaia, che ebbe per figlio Eleasa, che ebbe per figlio Azel.

44. Azel ebbe sei figli e questi sono i loro nomi: Azrikam, Bocru, Ismaele, Searia, Abdia e Canan; questi erano figli di Azel.



Livros sugeridos


“Recorramos a Jesus e não às pessoas, pois só ele nunca nos faltará.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.