aaaaa

1. Così ha detto il Signore: Per tre prevaricazioni di Moab e per quattro non lo farò tornare: per aver egli incendiato e ridotto in calcina le ossa del re di Edom.

2. Manderò fuoco in Moab e divorerà i palazzi di Keriòt. Morrà con fragore Moab, con grida di guerra, con squillo di tromba.

3. Sterminerò il giudice di dentro ad esso, e tutti i suoi prìncipi truciderò con lui. Ha detto il Signore.

4. Così ha detto il Signore: Per tre prevaricazioni di Giuda e per quattro non lo farò tornare: per aver essi respinto la legge del Signore e non osservato i suoi decreti. Li hanno traviati le loro menzogne cui i padri loro andarono dietro.

5. Manderò fuoco in Giuda e divorerà i palazzi di Gerusalemme.

6. Così ha detto il Signore: Per tre prevaricazioni d'Israele e per quattro non lo farò tornare: per aver essi venduto per argento chi è giusto e chi è povero a conto di due sandali,

7. essi, che calpestano tra la polvere della terra la testa dei miseri e tagliano la via degli umili; e un uomo e il padre suo entrano da una stessa fanciulla allo scopo di profanare il nome mio santo;

8. su vesti pignorate si stendono accanto ad ogni altare e vino di multati sbevazzano nella casa del loro dio.

9. Eppure proprio io estirpai l'Amorreo davanti a loro, la cui altezza era come altezza di cedri ed era forte come le querce. Estirpai il suo frutto dal di sopra e le sue radici dal di sotto.

10. E proprio io vi feci salire dalla terra d'Egitto e vi condussi nel deserto per quarant'anni, perché ereditaste la terra dell'Amorreo.

11. Suscitai profeti tra i vostri figli e nazirei tra i vostri adolescenti. Non è forse così, figli d'Israele? Oracolo del Signore.

12. Abbeveraste i nazirei con vino, e ai profeti comandaste: Non profetate!

13. Ecco: io sto per affondare sotto di voi come affonda il carro quand'è stracarico di covoni.

14. Allora sarà impossibile la fuga per il corridore e il gagliardo non sarà sostenuto dal suo valore; l'eroe non scamperà l'anima sua

15. e il virtuoso dell'arco non starà saldo; il corridore non scamperà, e il cavaliere non scamperà l'anima sua.

16. Il più coraggioso tra gli eroi nudo fuggirà in quel giorno. Oracolo del Signore.




“Se precisamos ter paciência para suportar os defeitos dos outros, quanto mais ainda precisamos para tolerar nossos próprios defeitos!” São Padre Pio de Pietrelcina