1. Il Signore disse a Mosè:

2. "Parla ad Aronne e digli: Quando collocherai le lampade, le sette lampade proiettino la luce dinanzi al candelabro".

3. Così fece Aronne: collocò le lampade così che illuminassero di fronte al candelabro, come il Signore aveva ordinato a Mosè.

4. Il candelabro era fatto d'oro massiccio; dal suo fusto ai suoi bracci era massiccio. Secondo la visione che il Signore aveva mostrato a Mosè, così era stato fatto il candelabro.

5. Il Signore disse a Mosè:

6. "Prendi i leviti tra i figli d'Israele e purificali.

7. Così farai per la loro purificazione: spargi su di loro l'acqua dell'espiazione, poi si raseranno in tutto il corpo, si laveranno i vestiti e saranno puri.

8. Prenderanno un toro giovane e la propria offerta di fior di farina intrisa d'olio, mentre tu prenderai un secondo toro giovane per il peccato.

9. Farai avvicinare i leviti davanti alla tenda del convegno e farai radunare tutta la comunità dei figli d'Israele.

10. Presenterai i leviti al Signore e i figli d'Israele poseranno le loro mani sui leviti.

11. Aronne presenterà i leviti come offerta da farsi con il rito di agitazione davanti al Signore, da parte dei figli d'Israele, ed essi faranno il servizio del Signore.

12. Poi i leviti poseranno le loro mani sulla testa dei tori: con uno farai il sacrificio del peccato, con l'altro l'olocausto al Signore, per l'espiazione dei leviti.

13. Farai stare i leviti davanti ad Aronne e ai suoi figli e li presenterai come offerta da farsi con il rito di agitazione davanti al Signore.

14. Separerai i leviti dai figli d'Israele ed essi saranno miei.

15. Dopo di che i leviti verranno a lavorare nella tenda del convegno: li purificherai e li presenterai come un'offerta fatta con il rito dell'agitazione,

16. perché sono "donati", miei "donati", tra i figli d'Israele; me li sono presi al posto di tutti quelli che aprono il grembo, al posto di tutti i primogeniti tra i figli d'Israele.

17. Perché mio è ogni primogenito dei figli d'Israele, uomo e bestia: nel giorno in cui colpii tutti i primogeniti nella terra d'Egitto li santificai per me,

18. e presi i leviti al posto di tutti i primogeniti dei figli d'Israele

19. e diedi i leviti come "donati" ad Aronne e ai suoi figli, dal mezzo dei figli d'Israele, per fare il servizio dei figli d'Israele nella tenda del convegno e per espiare per i figli d'Israele, in modo che non ci sia un flagello se i figli di Israele si avvicinano al santuario".

20. Mosè, Aronne e tutta la comunità dei figli d'Israele fecero ai leviti quanto il Signore aveva ordinato a Mosè riguardo a loro.

21. I leviti si purificarono, lavarono i loro vestiti, poi Aronne li dispose davanti al Signore; Aronne espiò per loro, per purificarli.

22. Dopo di che i leviti vennero a fare il servizio nella tenda del convegno davanti ad Aronne e ai suoi figli. Come il Signore aveva ordinato a Mosè per i leviti, così essi fecero.

23. Il Signore disse a Mosè:

24. "Questo riguarda i leviti: da venticinque anni in su verranno a schierarsi in servizio per il lavoro nella tenda del convegno,

25. e da cinquanta anni in poi si ritireranno dall'esercizio del lavoro e non lavoreranno più.

26. Serviranno i loro fratelli nella tenda del convegno per conservare le osservanze e il lavoro. Non lavoreranno. Così farai ai leviti, riguardo ai loro uffici".





“Quanto maiores forem os dons, maior deve ser sua humildade, lembrando de que tudo lhe foi dado como empréstimo.” São Padre Pio de Pietrelcina