1. Il Signore disse a Mosè:

2. "Prendi Aronne insieme ai suoi figli, le vesti, l'olio dell'unzione, il giovenco del sacrificio espiatorio, i due capri, il cesto dei pani azzimi,

3. e raduna tutta la comunità all'ingresso della tenda del convegno".

4. Mosè fece come gli aveva comandato il Signore e tutta la comunità fu radunata all'ingresso della tenda del convegno.

5. Mosè disse alla comunità: "Questo è ciò che il Signore ha comandato di fare".

6. Mosè fece avvicinare Aronne e i suoi figli e li lavò con l'acqua.

7. Rivestì Aronne con la tunica, gli cinse la cintura e gli fece indossare il mantello, gli mise l'efod, gli cinse i legacci dell'efod e glielo strinse con essi.

8. Gli mise il pettorale e sul pettorale pose gli urim e i tummim;

9. mise il turbante sulla sua testa e sul davanti del turbante mise la lamina d'oro, corona sacra, come aveva comandato il Signore a Mosè.

10. Mosè prese l'olio dell'unzione e unse la dimora e tutti gli oggetti che c'erano in essa e li consacrò:

11. asperse sette volte l'altare con l'olio e unse l'altare e tutti i suoi arredi, la conca e la sua base, per consacrarli.

12. Versò l'olio dell'unzione sulla testa di Aronne e lo unse per consacrarlo.

13. Mosè fece poi avvicinare i figli d'Aronne, li rivestì delle tuniche, li cinse con la cintura e avvolse loro il copricapo, come aveva comandato il Signore a Mosè.

14. Fece poi avvicinare il giovenco del sacrificio espiatorio; Aronne e i suoi figli imposero le mani sulla testa del giovenco del sacrificio espiatorio,

15. e Mosè fece l'immolazione. Prese il sangue e lo mise con il dito sui corni intorno all'altare e purificò l'altare; versò il sangue alla base dell'altare e lo consacrò, compiendo il rito espiatorio su di esso.

16. Prese tutto il grasso degl'intestini e il lobo del fegato, i due reni e il loro grasso e fece fumare tutto ciò all'altare.

17. Il giovenco, la sua pelle, la sua carne e i suoi escrementi li bruciò con il fuoco fuori del campo, come aveva comandato il Signore a Mosè.

18. Fece avvicinare il montone dell'olocausto e Aronne e i suoi figli imposero le mani sulla testa del montone.

19. Mosè fece l'immolazione e sparse il sangue intorno all'altare;

20. poi tagliò a pezzi il montone e fece fumare la testa e i pezzi e il grasso;

21. gli intestini e le zampe li lavò nell'acqua. Mosè fece fumare tutto il montone sull'altare: era un olocausto di profumo gradito, un dono al Signore, come aveva comandato il Signore a Mosè.

22. Fece avvicinare il secondo montone, il montone della consacrazione; Aronne e i suoi figli imposero le mani sul montone.

23. Mosè fece l'immolazione e prese un po' del suo sangue e ne mise sul lobo dell'orecchio destro di Aronne e sul pollice della sua mano destra e sull'alluce del suo piede destro.

24. Fece avvicinare i figli d'Aronne e mise un po' del sangue sul lobo del loro orecchio destro e sul pollice della loro mano destra e sull'alluce del loro piede destro. Poi sparse il resto del sangue intorno all'altare.

25. Prese il grasso, la coda, tutto il grasso che sta sugli intestini, il lobo del fegato, i due reni con tutto il loro grasso e la coscia destra;

26. dal cesto dei pani azzimi, che sta alla presenza del Signore, prese una focaccia azzima e una focaccia di pane all'olio e una sfoglia e le unì alle parti grasse e alla coscia destra.

27. Mise tutto ciò nelle mani di Aronne e nelle mani dei suoi figli e lo agitò nel gesto di presentazione alla presenza del Signore.

28. Mosè poi riprese ciò dalle loro mani e lo fece fumare all'altare, insieme all'olocausto. Era il sacrificio di consacrazione, di profumo gradevole, dono al Signore.

29. Mosè prese il petto e lo agitò nel gesto della presentazione alla presenza del Signore. La parte spettante a Mosè fu presa dal montone della consacrazione, come aveva comandato il Signore a Mosè.

30. Mosè prese un po' dell'olio dell'unzione e del sangue che stava sull'altare e lo spruzzò su Aronne e sulle sue vesti, sui suoi figli e sulle vesti dei suoi figli, e consacrò Aronne e le sue vesti, i suoi figli e le vesti dei suoi figli insieme con lui.

31. Mosè disse ad Aronne e ai suoi figli: "Cuocete la carne all'ingresso della tenda del convegno e lì mangiatela con il pane che sta nel canestro del sacrificio di consacrazione, come mi è stato comandato, dicendo: "Aronne e i suoi figli lo mangino".

32. Quanto resta della carne e del pane bruciatelo con il fuoco.

33. Durante sette giorni non uscirete dalla porta della tenda del convegno, fino a che si compia il tempo della vostra consacrazione; infatti ci vorranno sette giorni per compiere la vostra consacrazione.

34. Come si è fatto in questo giorno, così il Signore comandò di fare per compiere per voi il rito espiatorio.

35. All'ingresso della tenda del convegno siederete giorno e notte, per sette giorni, e osserverete la norma del Signore e non morrete, perché così mi è stato comandato".

36. Aronne e i suoi figli fecero tutto quello che aveva comandato il Signore per mezzo di Mosè.





“Todas as graças que pedimos no nome de Jesus são concedidas pelo Pai eterno.” São Padre Pio de Pietrelcina