1. Si riunì quindi tutta la comunità dei figli d'Israele in Silo, dove eressero la tenda del convegno. La terra che stava dinanzi a loro era stata sottomessa.

2. Erano però rimaste, tra i figli d'Israele, sette tribù che non avevano ricevuto la loro porzione.

3. Disse perciò Giosuè ai figli d'Israele: "Fino a quando sarete voi così negligenti nell'andare ad occupare la terra che il Signore, Dio dei padri vostri, vi ha dato?

4. Sceglietevi tre uomini per tribù e io li invierò a esplorare e descrivere il paese in vista della spartizione e poi torneranno da me.

5. Lo divideranno in sette parti; Giuda resterà nella sua porzione a sud e quelli della casa di Giuseppe resteranno nei loro confini a nord.

6. Voi farete la descrizione del paese in sette parti e me la porterete qui, in modo che io possa tirarvele a sorte, qui davanti al Signore, nostro Dio.

7. I leviti infatti non devono avere parti in mezzo a voi, essendo il sacerdozio del Signore la loro eredità; e Gad e Ruben e metà della tribù di Manasse hanno avuto la loro porzione al di là del Giordano ad oriente, data loro da Mosè, servo del Signore".

8. Si levarono allora e partirono quegli uomini, dopo che Giosuè aveva dato quest'ordine agli esploratori per la descrizione del paese: "Andate e percorrete la terra, descrivetela e poi tornate da me e qui io ve la sorteggerò davanti al Signore, in Silo".

9. Quegli uomini andarono, attraversarono la regione e ne descrissero in un libro le città in sette suddivisioni. Poi ritornarono da Giosuè nell'accampamento di Silo.

10. Giosuè tirò per essi le sorti in Silo davanti al Signore e ivi distribuì la terra ai figli d'Israele, secondo le loro divisioni.

11. Fu fatto il sorteggio per la tribù dei figli di Beniamino secondo le loro famiglie: il confine delle parti loro sorteggiate fu tra i figli di Giuda e i figli di Giuseppe.

12. Il loro confine dal lato settentrionale partiva dal Giordano, saliva per il pendio settentrionale di Gerico, saliva sulla montagna verso ovest e terminava al deserto di Bet-Aven.

13. Di lì il confine passava a Luza, sul pendio di Luza a sud, che oggi è Betel; poi scendeva ad Atarot-Addar, sul monte che sta a sud di Bet-Oron inferiore.

14. Poi il confine piegava, girando sul lato occidentale, verso sud, dal monte che è dinanzi a Bet-Oron, verso sud, per terminare a Kiriat-Iearim, città dei figli di Giuda. Questo il lato ovest.

15. Il lato sud partiva dall'estremità di Kiriat-Iearim e, continuando il confine ovest, terminava alla sorgente di Neftoach;

16. poi il limite scendeva all'estremità del monte che è dinanzi alla valle di Ben-Innom, che è nella valle dei Refaim, dal lato nord, e discendeva per la valle di Innom, sul pendio meridionale dei Gebusei, fino a En-Roghel;

17. piegava poi a nord per uscire ad En-Semes e usciva nelle curve che sono davanti alla salita di Adummim, per discendere al sasso di Bocan, figlio di Ruben.

18. Passava sulle pendici di fronte all'Araba a nord e discendeva verso l'Araba.

19. Poi il confine continuava sul fianco nord di Bet-Cogla e terminava sulla baia del Mar Morto a nord, all'estremità meridionale del Giordano: questo era il confine meridionale.

20. Il Giordano era il suo confine dalla parte orientale. Questa era l'eredità dei figli di Beniamino, con i propri confini tutt'intorno, secondo le loro famiglie.

21. Le città della tribù dei figli di Beniamino erano, secondo le loro famiglie: Gerico, Bet-Cogla, Emek-Keziz,

22. Bet-Araba, Zemaraim, Betel,

23. Avvim, Para, Ofra,

24. Chefar-Ammonai, Ofni e Gheba: dodici città e i loro villaggi;

25. Gabaon, Rama, Beerot,

26. Mizpe, Chefira, Mosa,

27. Rekem, Irpeel, Tareala,

28. Zela-Elef, Iebus, cioè Gerusalemme, Gabaa, Kiriat-Iearim: quattordici città e i loro villaggi. Questa fu la parte sorteggiata per la tribù di Beniamino secondo le loro famiglie.



Livros sugeridos


“Agradeça sempre ao Pai eterno por sua infinita misericórdia”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.