1. Questa è la parola che fu rivolta a Geremia da parte del Signore in questi termini:

2. "Così dice il Signore, Dio di Israele: Scrivi tutte queste cose che io ti ho detto in un libro,

3. perché ecco: verranno giorni, oracolo del Signore, nei quali io cambierò la sorte del mio popolo di Israele e di Giuda, dice il Signore, perché li ricondurrò nel paese che io diedi ai loro padri, e l'erediteranno".

4. Queste sono le parole che disse il Signore a Israele e Giuda:

5. "Così dice il Signore: grido di terrore udimmo, di spavento e non di pace.

6. Informatevi e considerate se un maschio può partorire! Perché mai vedo tutti gli uomini con le mani sui fianchi come una partoriente? Perché s'è mutato ogni volto in pallore?

7. Ohi, quanto è grande quel giorno: è senza pari! Tempo di angustia è per Giacobbe, tuttavia da essa sarà salvato!

8. In quel giorno, oracolo del Signore degli eserciti, frantumerò il suo giogo dal suo collo e spezzerò le sue catene, cosicché gli stranieri non lo rendano più schiavo;

9. essi serviranno al Signore, loro Dio, e a Davide, loro re, che io susciterò per loro.

10. E tu non temere, o servo mio Giacobbe, oracolo del Signore, e non spaventarti, o Israele, perché, ecco: salvo te da paese lontano e la tua progenie dal paese del suo esilio. Ritornerà Giacobbe, vivrà tranquillo e sicuro, senza che alcuno lo disturbi.

11. Sì, io sarò con te, per salvarti. Oracolo del Signore. Io farò sterminio di tutte le nazioni dove ti ho disperso; ma non farò sterminio di te; ti castigherò, però con giustizia, e non ti lascerò impunito del tutto!

12. Così, infatti, dice il Signore: inguaribile è la tua ferita, incurabile la tua piaga.

13. Non c'è chi giudica la tua causa, per la tua piaga non hai medicine che guariscano!

14. Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticato, e più non ti cercano, perché con percossa da nemico ti ho colpito, con castigo spietato; per la tua grande iniquità si erano moltiplicati i tuoi peccati!

15. Perché gridi per la tua ferita? Inguaribile è il tuo dolore; per la tua grande iniquità si erano moltiplicati i tuoi peccati: perciò ho fatto queste cose contro di te!

16. Però tutti i tuoi divoratori saranno divorati, tutti i tuoi oppressori andranno in schiavitù; i tuoi saccheggiatori diverranno un saccheggio e tutti i tuoi depredatori li darò in preda!

17. Sì, io curerò la tua ferita e dalle tue piaghe ti guarirò. Oracolo del Signore. Sebbene ti chiamino "Ripudiata", Sion, "colei che non ha chi la cerchi!",

18. così dice il Signore: Ecco: farò cessare l'esilio delle tende di Giacobbe e delle sue dimore avrò compassione, sarà anche ricostruita la città sulle sue rovine e il palazzo nel suo diritto sarà stabilito.

19. Uscirà da essi una lode e voce festante. Li farò moltiplicare e non diminuire, li onorerò senza umiliarli.

20. I suoi figli saranno come per il passato e la loro assemblea dinanzi a me sarà stabile, mentre visiterò tutti i loro oppressori.

21. Il suo principe sarà uno di essi e il suo dominatore di mezzo ad essi uscirà; lo farò avvicinare e s'accosterà a me. Chi è infatti colui che pignorerà la propria vita per avvicinarsi a me? Oracolo del Signore.

22. Voi sarete per me come popolo e io sarò per voi come Dio.

23. Ecco: la tempesta del Signore scoppia furiosa, tempesta turbinante, sulla testa degli empi si aggira.

24. Non si ritirerà l'ardore dell'ira del Signore finché egli abbia compiuto e realizzato i disegni del suo cuore. Al termine dei giorni lo comprenderete".



Livros sugeridos


“Mesmo quando perdemos a consciência deste mundo, quando parecemos já mortos, Deus nos dá ainda uma chance de entender o que é realmente o pecado, antes de nos julgar. E se entendemos corretamente, como podemos não nos arrepender?” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.