1. Al maestro di coro. Con strumenti a corda. Sull'ottava. Salmo. Di Davide.

2. Signore, nella tua ira non mi riprendere, nel tuo sdegno non mi punire.

3. Abbi pietà di me, o Signore, poiché sono affranto; guariscimi, o Signore, poiché inaridite sono le mie ossa.

4. L'anima mia è molto turbata, e tu fino a quando...?

5. Ritorna, Signore, e salva l'anima mia; soccorrimi per la tua misericordia.

6. Poiché non v'è ricordo di te nella morte; negli inferi chi celebra le tue lodi?

7. A causa del mio gemere io sono consunto, inondo ogni notte il mio giaciglio e irrigo di lacrime il mio letto.

8. E' arrossato per il dolore il mio occhio; si è invecchiato per il patire il mio cuore.

9. Via da me, voi tutti che operate iniquità! Poiché il Signore ha udito la voce del mio pianto;

10. ha udito il Signore la mia implorazione; il Signore accoglie la mia preghiera.

11. Siano confusi, siano sconvolti completamente tutti i miei nemici. Indietreggino, confusi, all'istante!




“Subamos sem nos cansarmos, sob a celeste vista do Salvador. Distanciemo-nos das afeições terrenas. Despojemo-nos do homem velho e vistamo-nos do homem novo. Aspiremos à felicidade que nos está reservada.” São Padre Pio de Pietrelcina