1. L'anno diciassettesimo di Pekach, figlio di Romelia, divenne re di Giuda Acaz, figlio di Iotam.

2. Al suo avvento al trono Acaz aveva vent'anni e regnò sedici anni in Gerusalemme. Egli non fece ciò che è retto agli occhi del Signore Dio suo, come aveva fatto invece il suo antenato Davide.

3. Imitò la condotta dei re d'Israele e fece persino bruciare suo figlio, secondo le usanze abominevoli delle genti che il Signore aveva cacciato davanti ai figli d'Israele.

4. Egli offrì sacrifici e bruciò incenso sulle alture, sulle colline e sotto ogni albero frondoso.

5. Allora Rezin, re di Aram, e Pekach, figlio di Romelia, re d'Israele, salirono per combattere contro Gerusalemme, l'assediarono, ma non riuscirono ad espugnarla.

6. In quel tempo il re di Edom riconquistò Elat, la riunì a Edom e ne cacciò i Giudei. Gli Edomiti vennero a Elat e vi sono rimasti fino ad oggi.

7. Acaz mandò dei messaggeri a Tiglat-Pilèzer, re di Assiria, a dirgli: "Io sono tuo servo e tuo figlio! Vieni a salvarmi dalla mano del re di Aram e dalla mano del re d'Israele che si sono levati contro di me".

8. Acaz prese l'argento e l'oro che si trovava nel tempio del Signore e nei tesori del palazzo reale e lo inviò in omaggio al re d'Assiria.

9. Il re di Assiria gli prestò ascolto, salì contro Damasco e se ne impadronì; deportò gli abitanti a Kir e fece morire Rezin.

10. Il re Acaz andò a Damasco per incontrare Tiglat-Pilèzer, re di Assiria, e vide l'altare che si trovava a Damasco. Allora il re Acaz inviò al sacerdote Uria le misure dell'altare e il suo modello, con tutti i particolari della sua struttura.

11. Il sacerdote Uria costruì l'altare, secondo tutto quello che il re Acaz gli aveva comunicato da Damasco; il sacerdote Uria fece così prima che il re Acaz tornasse da Damasco.

12. Tornato che fu da Damasco, il re vide l'altare, gli si avvicinò e vi ascese.

13. Vi bruciò il suo olocausto e la sua oblazione, sparse la sua libagione e spruzzò l'altare con il sangue dei suoi sacrifici di comunione.

14. Quanto all'altare di bronzo che si trovava davanti al Signore, lo rimosse dal suo posto davanti al tempio, tra l'altare nuovo e il tempio del Signore, e lo collocò accanto al nuovo altare, a settentrione.

15. Poi il re Acaz ordinò al sacerdote Uria: "Sull'altare grande brucerai l'olocausto del mattino e l'oblazione della sera, l'olocausto del re e la sua oblazione, l'olocausto di tutto il popolo della terra, le sue oblazioni e libagioni; vi spruzzerai tutto il sangue dell'olocausto e tutto il sangue di qualsiasi sacrificio; all'altare di bronzo penserò io stesso".

16. Il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Acaz aveva ordinato.

17. Il re Acaz smontò le basi e tolse da esse i bacini, fece discendere il mare di bronzo dai buoi che vi stavano sotto e lo collocò sul selciato di pietre.

18. Per riguardo al re di Assiria soppresse dal tempio il palco del trono che avevano costruito nel tempio, e l'ingresso esterno del re.

19. Le altre gesta di Acaz e tutto quello ch'egli fece non sono forse descritti nel libro degli Annali dei re di Giuda?

20. Acaz si addormentò con i suoi antenati e fu sepolto con loro nella Città di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Ezechia.



Livros sugeridos


“Devo fazer somente a vontade de Deus e, se lhe agrado, o restante não conta.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.