1. Il numero dei figli d'Israele sarà come la rena del mare che non si può contare né misurare. E in luogo di dir loro: "Voi non siete il mio popolo" si dirà loro: "Figli del Dio vivente!".

2. Si riuniranno i figli di Giuda e i figli d'Israele insieme; si daranno loro un unico capo e si espanderanno fuori del loro paese perché è grande il giorno di Izreèl.

3. Dite ai vostri fratelli: "Mio popolo" e alle vostre sorelle: "Amata".

4. Accusate vostra madre, accusatela! Perché ella non è mia sposa e io non sono suo marito! Si tolga le prostituzioni dalla sua faccia e gli adultèri dal suo seno!

5. Altrimenti io la spoglierò e la renderò come il giorno della nascita; la ridurrò a un deserto, la renderò una terra arida e la farò morir di sete!

6. Io non amerò i suoi figli, perché sono figli d'una prostituta.

7. Sì, la loro madre si è prostituita, chi li ha concepiti si è disonorata; ella ha detto: "Voglio andare dietro ai miei amanti, che mi dànno il mio pane e la mia acqua, la mia lana e il mio lino, il mio olio e il mio vino!".

8. Per questo io sbarrerò con le spine il suo cammino e costruirò una barriera perché non ritrovi i suoi sentieri;

9. lei correrà dietro ai suoi amanti ma non li raggiungerà; li cercherà, ma non li troverà. Allora dirà: "Ritornerò dal mio primo marito perché per me allora era meglio di ora".

10. Ma lei non sa che sono io a donarle frumento, mosto e olio nuovo; a riempirla d'argento e d'oro di cui hanno fatto i Baal.

11. Per questo io mi riprenderò il mio frumento a suo tempo e il mio mosto alla sua stagione; ritirerò la mia lana e il mio lino che io ho concesso per coprire la sua nudità.

12. Poi mostrerò la sua vergogna davanti agli occhi dei suoi amanti e nessuno la strapperà dalla mia mano.

13. Farò cessare tutta la sua allegria, la sua festa, il suo novilunio, il suo sabato e ogni suo raduno.

14. Io devasterò le sue viti e i suoi fichi, di cui ella diceva: "Questo è il mio salario che mi han dato i miei amanti". Io la ridurrò a boscaglia che le bestie campestri divoreranno.

15. Io le farò espiare i giorni dei Baal, quando bruciava loro l'incenso, andava dietro ai suoi amanti adorna del suo anello e della sua collana e si dimenticava di me! Oracolo del Signore.

16. Per questo io la sedurrò, la ricondurrò al deserto e parlerò al suo cuore.

17. Allora le restituirò i suoi vigneti e farò della valle di Acor la porta della speranza. Là ella canterà come ai giorni della sua giovinezza, come il giorno in cui salì dalla terra d'Egitto.

18. In quel giorno, oracolo del Signore, ella mi chiamerà "Mio marito" e non mi chiamerà più "Mio Baal".

19. Toglierò i nomi dei Baal dalla sua bocca e non si ricorderanno più del loro nome.

20. Farò per loro un patto in quel giorno con le bestie dei campi, con gli uccelli del cielo e i rettili della terra; l'arco, la spada e la guerra li bandirò dalla terra e li farò dormire tranquilli.

21. Io ti unirò a me per sempre; ti unirò a me nella giustizia e nel diritto, nella benevolenza e nell'amore;

22. ti unirò a me nella fedeltà e tu conoscerai il Signore.

23. In quel giorno, oracolo del Signore, io risponderò al cielo ed esso risponderà alla terra,

24. la terra risponderà con il frumento, il mosto e l'olio fresco ed essi risponderanno a Izreèl.

25. Lo seminerò per me nel paese, amerò "Non-amata" e dirò a "Non-popolo-mio": "Tu sei il mio popolo", ed egli dirà: "Mio Dio".



Livros sugeridos


“Invoquemos sempre o auxílio de Nossa Senhora.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.