1. Il Signore disse a Mosè:

2. "Prendi Aronne insieme ai suoi figli, le vesti, l'olio dell'unzione, il giovenco del sacrificio espiatorio, i due capri, il cesto dei pani azzimi,

3. e raduna tutta la comunità all'ingresso della tenda del convegno".

4. Mosè fece come gli aveva comandato il Signore e tutta la comunità fu radunata all'ingresso della tenda del convegno.

5. Mosè disse alla comunità: "Questo è ciò che il Signore ha comandato di fare".

6. Mosè fece avvicinare Aronne e i suoi figli e li lavò con l'acqua.

7. Rivestì Aronne con la tunica, gli cinse la cintura e gli fece indossare il mantello, gli mise l'efod, gli cinse i legacci dell'efod e glielo strinse con essi.

8. Gli mise il pettorale e sul pettorale pose gli urim e i tummim;

9. mise il turbante sulla sua testa e sul davanti del turbante mise la lamina d'oro, corona sacra, come aveva comandato il Signore a Mosè.

10. Mosè prese l'olio dell'unzione e unse la dimora e tutti gli oggetti che c'erano in essa e li consacrò:

11. asperse sette volte l'altare con l'olio e unse l'altare e tutti i suoi arredi, la conca e la sua base, per consacrarli.

12. Versò l'olio dell'unzione sulla testa di Aronne e lo unse per consacrarlo.

13. Mosè fece poi avvicinare i figli d'Aronne, li rivestì delle tuniche, li cinse con la cintura e avvolse loro il copricapo, come aveva comandato il Signore a Mosè.

14. Fece poi avvicinare il giovenco del sacrificio espiatorio; Aronne e i suoi figli imposero le mani sulla testa del giovenco del sacrificio espiatorio,

15. e Mosè fece l'immolazione. Prese il sangue e lo mise con il dito sui corni intorno all'altare e purificò l'altare; versò il sangue alla base dell'altare e lo consacrò, compiendo il rito espiatorio su di esso.

16. Prese tutto il grasso degl'intestini e il lobo del fegato, i due reni e il loro grasso e fece fumare tutto ciò all'altare.

17. Il giovenco, la sua pelle, la sua carne e i suoi escrementi li bruciò con il fuoco fuori del campo, come aveva comandato il Signore a Mosè.

18. Fece avvicinare il montone dell'olocausto e Aronne e i suoi figli imposero le mani sulla testa del montone.

19. Mosè fece l'immolazione e sparse il sangue intorno all'altare;

20. poi tagliò a pezzi il montone e fece fumare la testa e i pezzi e il grasso;

21. gli intestini e le zampe li lavò nell'acqua. Mosè fece fumare tutto il montone sull'altare: era un olocausto di profumo gradito, un dono al Signore, come aveva comandato il Signore a Mosè.

22. Fece avvicinare il secondo montone, il montone della consacrazione; Aronne e i suoi figli imposero le mani sul montone.

23. Mosè fece l'immolazione e prese un po' del suo sangue e ne mise sul lobo dell'orecchio destro di Aronne e sul pollice della sua mano destra e sull'alluce del suo piede destro.

24. Fece avvicinare i figli d'Aronne e mise un po' del sangue sul lobo del loro orecchio destro e sul pollice della loro mano destra e sull'alluce del loro piede destro. Poi sparse il resto del sangue intorno all'altare.

25. Prese il grasso, la coda, tutto il grasso che sta sugli intestini, il lobo del fegato, i due reni con tutto il loro grasso e la coscia destra;

26. dal cesto dei pani azzimi, che sta alla presenza del Signore, prese una focaccia azzima e una focaccia di pane all'olio e una sfoglia e le unì alle parti grasse e alla coscia destra.

27. Mise tutto ciò nelle mani di Aronne e nelle mani dei suoi figli e lo agitò nel gesto di presentazione alla presenza del Signore.

28. Mosè poi riprese ciò dalle loro mani e lo fece fumare all'altare, insieme all'olocausto. Era il sacrificio di consacrazione, di profumo gradevole, dono al Signore.

29. Mosè prese il petto e lo agitò nel gesto della presentazione alla presenza del Signore. La parte spettante a Mosè fu presa dal montone della consacrazione, come aveva comandato il Signore a Mosè.

30. Mosè prese un po' dell'olio dell'unzione e del sangue che stava sull'altare e lo spruzzò su Aronne e sulle sue vesti, sui suoi figli e sulle vesti dei suoi figli, e consacrò Aronne e le sue vesti, i suoi figli e le vesti dei suoi figli insieme con lui.

31. Mosè disse ad Aronne e ai suoi figli: "Cuocete la carne all'ingresso della tenda del convegno e lì mangiatela con il pane che sta nel canestro del sacrificio di consacrazione, come mi è stato comandato, dicendo: "Aronne e i suoi figli lo mangino".

32. Quanto resta della carne e del pane bruciatelo con il fuoco.

33. Durante sette giorni non uscirete dalla porta della tenda del convegno, fino a che si compia il tempo della vostra consacrazione; infatti ci vorranno sette giorni per compiere la vostra consacrazione.

34. Come si è fatto in questo giorno, così il Signore comandò di fare per compiere per voi il rito espiatorio.

35. All'ingresso della tenda del convegno siederete giorno e notte, per sette giorni, e osserverete la norma del Signore e non morrete, perché così mi è stato comandato".

36. Aronne e i suoi figli fecero tutto quello che aveva comandato il Signore per mezzo di Mosè.



Livros sugeridos


“O passado não conta mais para o Senhor. O que conta é o presente e estar atento e pronto para reparar o que foi feito.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.