1. Si riunì quindi tutta la comunità dei figli d'Israele in Silo, dove eressero la tenda del convegno. La terra che stava dinanzi a loro era stata sottomessa.

2. Erano però rimaste, tra i figli d'Israele, sette tribù che non avevano ricevuto la loro porzione.

3. Disse perciò Giosuè ai figli d'Israele: "Fino a quando sarete voi così negligenti nell'andare ad occupare la terra che il Signore, Dio dei padri vostri, vi ha dato?

4. Sceglietevi tre uomini per tribù e io li invierò a esplorare e descrivere il paese in vista della spartizione e poi torneranno da me.

5. Lo divideranno in sette parti; Giuda resterà nella sua porzione a sud e quelli della casa di Giuseppe resteranno nei loro confini a nord.

6. Voi farete la descrizione del paese in sette parti e me la porterete qui, in modo che io possa tirarvele a sorte, qui davanti al Signore, nostro Dio.

7. I leviti infatti non devono avere parti in mezzo a voi, essendo il sacerdozio del Signore la loro eredità; e Gad e Ruben e metà della tribù di Manasse hanno avuto la loro porzione al di là del Giordano ad oriente, data loro da Mosè, servo del Signore".

8. Si levarono allora e partirono quegli uomini, dopo che Giosuè aveva dato quest'ordine agli esploratori per la descrizione del paese: "Andate e percorrete la terra, descrivetela e poi tornate da me e qui io ve la sorteggerò davanti al Signore, in Silo".

9. Quegli uomini andarono, attraversarono la regione e ne descrissero in un libro le città in sette suddivisioni. Poi ritornarono da Giosuè nell'accampamento di Silo.

10. Giosuè tirò per essi le sorti in Silo davanti al Signore e ivi distribuì la terra ai figli d'Israele, secondo le loro divisioni.

11. Fu fatto il sorteggio per la tribù dei figli di Beniamino secondo le loro famiglie: il confine delle parti loro sorteggiate fu tra i figli di Giuda e i figli di Giuseppe.

12. Il loro confine dal lato settentrionale partiva dal Giordano, saliva per il pendio settentrionale di Gerico, saliva sulla montagna verso ovest e terminava al deserto di Bet-Aven.

13. Di lì il confine passava a Luza, sul pendio di Luza a sud, che oggi è Betel; poi scendeva ad Atarot-Addar, sul monte che sta a sud di Bet-Oron inferiore.

14. Poi il confine piegava, girando sul lato occidentale, verso sud, dal monte che è dinanzi a Bet-Oron, verso sud, per terminare a Kiriat-Iearim, città dei figli di Giuda. Questo il lato ovest.

15. Il lato sud partiva dall'estremità di Kiriat-Iearim e, continuando il confine ovest, terminava alla sorgente di Neftoach;

16. poi il limite scendeva all'estremità del monte che è dinanzi alla valle di Ben-Innom, che è nella valle dei Refaim, dal lato nord, e discendeva per la valle di Innom, sul pendio meridionale dei Gebusei, fino a En-Roghel;

17. piegava poi a nord per uscire ad En-Semes e usciva nelle curve che sono davanti alla salita di Adummim, per discendere al sasso di Bocan, figlio di Ruben.

18. Passava sulle pendici di fronte all'Araba a nord e discendeva verso l'Araba.

19. Poi il confine continuava sul fianco nord di Bet-Cogla e terminava sulla baia del Mar Morto a nord, all'estremità meridionale del Giordano: questo era il confine meridionale.

20. Il Giordano era il suo confine dalla parte orientale. Questa era l'eredità dei figli di Beniamino, con i propri confini tutt'intorno, secondo le loro famiglie.

21. Le città della tribù dei figli di Beniamino erano, secondo le loro famiglie: Gerico, Bet-Cogla, Emek-Keziz,

22. Bet-Araba, Zemaraim, Betel,

23. Avvim, Para, Ofra,

24. Chefar-Ammonai, Ofni e Gheba: dodici città e i loro villaggi;

25. Gabaon, Rama, Beerot,

26. Mizpe, Chefira, Mosa,

27. Rekem, Irpeel, Tareala,

28. Zela-Elef, Iebus, cioè Gerusalemme, Gabaa, Kiriat-Iearim: quattordici città e i loro villaggi. Questa fu la parte sorteggiata per la tribù di Beniamino secondo le loro famiglie.



Livros sugeridos


“Deve-se caminhar em nuvens cada vez que se termina uma confissão!” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.