1. Mi giunse la parola del Signore:

2. "Figlio dell'uomo, profetizza contro i profeti d'Israele che vanno facendo profezie; dirai ai profeti delle proprie idee: Udite la parola del Signore:

3. Così dice Dio, mio Signore: Guai ai profeti stolti che seguono il loro spirito senza vere visioni.

4. Sono stati come volpi in mezzo a luoghi devastati i tuoi profeti, o Israele.

5. Non siete stati sulla breccia né avete eretto mura per la casa d'Israele, per resistere nella battaglia, il giorno del Signore.

6. Hanno avuto visioni vane e divinazioni false dicendo: "oracolo del Signore", mentre il Signore non li aveva inviati: attesero invano che realizzasse la parola.

7. Non avete forse visto visioni vane e fatto divinazioni false? Avete detto: "oracolo del Signore", mentre io non avevo parlato.

8. Perciò così dice Dio, mio Signore: Siccome avete riferito vanità e avete avuto visioni false, eccomi contro di voi, oracolo di Dio, mio Signore.

9. La mia mano si volgerà contro i profeti dalle visioni vane e dalle divinazioni false. Non figureranno più nell'assemblea del mio popolo, non saranno scritti nel libro della casa d'Israele e non entreranno nel paese d'Israele. Riconoscerete che io sono il Signore.

10. Siccome hanno ingannato il mio popolo dicendo "pace" e la pace non c'è, e appena esso costruiva un muro glielo intonacavano,

11. di' a quelli che l'intonacarono: Se viene una pioggia torrenziale e continua, cade la grandine e soffia il vento impetuoso,

12. il muro è bell'e caduto! Non vi si dirà forse: dov'è l'intonaco che avete spalmato?

13. Perché così dice Dio, mio Signore: Scatenerò un vento impetuoso nel mio furore, ci sarà una pioggia torrenziale nella mia ira e grandine nel furore per lo sterminio.

14. Demolirò il muro che avete intonacato, lo abbatterò, ne resteranno scoperte le fondamenta; cadendo quello, voi vi finirete sotto e così riconoscerete che io sono il Signore.

15. Sfogherò la mia ira sul muro e su chi l'ha intonacato e si dirà di voi: "Non c'è più né il muro né chi lo ha intonacato",

16. i profeti d'Israele, che profetizzavano su Gerusalemme e avevano visioni su di essa, visioni di pace, mentre la pace non c'era. Oracolo di Dio, mio Signore.

17. Tu, figlio dell'uomo, rivolgiti contro le figlie del tuo popolo che si fanno profezie secondo le proprie idee e profetizza contro di loro.

18. Di' loro: Così dice Dio, mio Signore: Guai a quelle che legano fasce su ogni giuntura e mettono veli in testa per qualsiasi statura, dando la caccia alla gente! Credete forse di poter andare a caccia della gente del mio popolo, restando vive voi stesse?

19. Voi mi avete disonorato presso il mio popolo, per manciate d'orzo e per pezzi di pane, sì da far morire gente che non doveva morire e far vivere gente che non doveva vivere, dicendo falsità al mio popolo che ascolta bugie.

20. Perciò così dice Dio, mio Signore: Eccomi contro le fasce con cui date la caccia alla gente: le strapperò dalle vostre braccia e lascerò in libertà la gente che avete accalappiato.

21. Strapperò i vostri veli e libererò il mio popolo dalle vostre mani; non saranno più tra le vostre mani come preda di caccia e riconoscerete che io sono il Signore.

22. Siccome avete rattristato il cuore del giusto con menzogne, mentre io non l'affliggevo, e al contrario avete incoraggiato l'empio così che non si converta dalla sua condotta cattiva e possa vivere,

23. perciò non avrete più visioni vane e non farete più divinazioni: libererò il mio popolo dalle vostre mani. Riconoscerete che io sono il Signore".



Livros sugeridos


“Quando fizer o bem, esqueça. Se fizer o mal, pense no que fez e se arrependa.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.