1. Tre giorni dopo ci fu una festa di nozze in Cana di Galilea e c'era là la madre di Gesù.

2. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.

3. Ed essendo venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli dice: "Non hanno più vino".

4. Le dice Gesù: "Che vuoi da me, o donna? Non è ancora venuta la mia ora".

5. Sua madre dice ai servi: "Fate quello che vi dirà".

6. C'erano là sei giare di pietra per le abluzioni dei Giudei, capaci da due a tre metrète ciascuna.

7. Dice loro Gesù: "Riempite le giare di acqua". Le riempirono fino all'orlo.

8. Dice loro: "Ora attingete e portatene al direttore di mensa". Essi ne portarono.

9. Come il direttore di mensa ebbe gustata l'acqua divenuta vino (egli non sapeva donde veniva, mentre lo sapevano i servi che avevano attinto l'acqua), chiama lo sposo

10. e gli dice: "Tutti presentano dapprima il vino buono e poi, quando si è brilli, quello scadente. Tu hai conservato il vino buono fino ad ora".

11. Questo inizio dei segni fece Gesù in Cana di Galilea e rivelò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

12. Dopo questo fatto, discese a Cafarnao: lui, sua madre, i fratelli e i suoi discepoli, e rimasero là non molti giorni.

13. Era prossima la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme.

14. Trovò nel tempio i venditori di buoi, di pecore e di colombe e i cambiavalute seduti,

15. e fattasi una frusta di funicelle scacciò tutti dal tempio, anche le pecore e i buoi, disseminò il denaro dei cambiavalute, rovesciò i banchi

16. e disse ai venditori di colombe: "Portate via questa roba di qui e non fate della casa del Padre mio una casa di mercato".

17. Si ricordarono i suoi discepoli che sta scritto: Lo zelo della tua casa mi divorerà.

18. Gli risposero allora i Giudei e gli domandarono: "Quale segno ci mostri per agire così?".

19. Gesù replicò loro: "Distruggete questo santuario e in tre giorni lo farò risorgere".

20. Dissero allora i Giudei: "In quarantasei anni fu costruito questo santuario, e tu in tre giorni lo farai risorgere?".

21. Egli però parlava del santuario del suo corpo.

22. Perciò, quando risuscitò dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che egli aveva detto questo e credettero alla Scrittura e alle parole che aveva pronunciato Gesù.

23. Mentre egli si trovava a Gerusalemme durante la festività della Pasqua, molti credettero nel suo nome, vedendo i segni che egli faceva.

24. Gesù però diffidava di loro perché conosceva tutti

25. e non aveva bisogno che altri testimoniasse sull'uomo; egli infatti sapeva ciò che vi era nell'uomo.



Livros sugeridos


“Viva feliz. Sirva ao Senhor alegremente e com o espírito despreocupado.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.