1. Il Signore disse a Mosè:

2. "Ordina ai figli d'Israele di mandar via dall'accampamento qualunque lebbroso, chi ha emissione di seme, chi è impuro per un cadavere;

3. manderete fuori dell'accampamento maschi e femmine: li allontanerete affinché non contaminino il loro accampamento, in mezzo al quale io abito".

4. Così fecero i figli d'Israele e li mandarono fuori dell'accampamento. Come aveva detto il Signore a Mosè, così fecero i figli d'Israele.

5. Il Signore ordinò a Mosè:

6. "Di' ai figli d'Israele: un uomo o una donna che abbiano commesso qualsiasi peccato contro qualcuno, prevaricando dal Signore, quell'individuo è colpevole.

7. Confesserà il peccato commesso, restituirà l'oggetto della sua colpa per intero, vi aggiungerà il quinto e lo darà a colui verso il quale si è reso colpevole.

8. Se poi non ci sarà nessun parente stretto a cui restituire l'oggetto della propria colpa, esso si restituirà al Signore, cioè al sacerdote, oltre al montone espiatorio con il quale si farà espiazione per lui.

9. Ogni offerta di tutte le cose sante che i figli d'Israele presenteranno al sacerdote apparterrà a lui.

10. Le cose sante che uno consacrerà sono sue; ciò che uno dà al sacerdote, a questi apparterrà".

11. Il Signore ordinò a Mosè:

12. "Parla ai figli d'Israele e di' loro: Un uomo la cui moglie avesse deviato e avesse commesso una trasgressione contro di lui,

13. e uno avesse dormito con lei con effusione di seme, e la cosa fosse rimasta nascosta agli occhi di suo marito, ed essa si fosse resa impura senza che ci fossero testimoni contro di lei e non fosse stata presa sul fatto,

14. e nel marito fosse passato uno spirito di gelosia da essere geloso di sua moglie, e lei fosse impura; o fosse passato in lui uno spirito di gelosia e fosse geloso di sua moglie e lei non fosse impura:

15. l'uomo condurrà sua moglie dal sacerdote e porterà la sua offerta per lei, un decimo di efa di farina d'orzo; non ci verserà olio e non ci metterà incenso, perché è un'offerta di gelosia, è un'offerta commemorativa che ricorda una colpa.

16. Il sacerdote la farà avvicinare e stare davanti al Signore.

17. Il sacerdote prenderà acqua santa in un vaso d'argilla, poi prenderà polvere dal suolo della dimora e la metterà nell'acqua.

18. Il sacerdote farà stare la donna davanti al Signore, scoprirà la testa della donna, metterà nelle sue mani l'offerta commemorativa, cioè l'offerta della gelosia, mentre in mano al sacerdote saranno le acque amare della maledizione.

19. Poi il sacerdote la farà giurare e dirà alla donna: "Se un uomo non ha dormito con te e se non hai deviato in modo impuro con qualcuno al posto di tuo marito, sii immune da queste acque amare della maledizione.

20. E se hai deviato con chi non è tuo marito e ti sei resa impura e un uomo, che non è tuo marito, ti ha dato il suo letto...".

21. Il sacerdote farà pronunciare alla donna questo giuramento; il sacerdote dirà alla donna: "Il Signore ti faccia oggetto d'imprecazione e di maledizione in mezzo al tuo popolo, dandoti un fianco avvizzito e un ventre gonfio.

22. Entrino queste acque di maledizione nelle tue viscere per gonfiare il ventre e farti avvizzire il fianco". La donna dirà: "Amen, amen".

23. Il sacerdote scriverà queste imprecazioni in un foglio e le farà scomparire nelle acque amare;

24. farà bere alla donna le acque amare della maledizione e le acque maledette entreranno in lei per sua amarezza.

25. Il sacerdote prenderà dalla mano della donna l'offerta della gelosia, presenterà l'offerta al Signore e l'avvicinerà all'altare.

26. Il sacerdote prenderà una manciata dall'offerta come memoriale e la farà fumare sull'altare; poi farà bere l'acqua alla donna.

27. Dopo che le avrà fatto bere l'acqua, se sarà impura e avrà tradito il proprio marito, le acque amare della maledizione entreranno in lei, gonfieranno il suo ventre, renderanno avvizzito il suo fianco e la donna sarà maledetta in mezzo al suo popolo.

28. Se la donna non sarà impura, ma pura, sarà riconosciuta innocente e sarà feconda.

29. Questa è la legge della gelosia, quando una donna avrà tradito il proprio marito e si sarà resa impura,

30. o un uomo sarà affetto da spirito di gelosia, geloso di sua moglie: costui farà stare la moglie davanti al Signore e il sacerdote attuerà per lei tutta questa legge.

31. L'uomo sarà innocente da colpa e quella donna porterà la propria colpa".



Livros sugeridos


“Desapegue-se daquilo que não é de Deus e não leva a Deus”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.