1. Riguardo poi alla colletta in corso a favore dei santi, fate anche voi come ho ordinato alle chiese della Galazia.

2. Ogni primo giorno della settimana ciascuno metta in disparte, per conservarlo, quel tanto che gli viene bene, onde non si debbano fare collette quando io venga.

3. Quando verrò, manderò con una mia lettera quelli che voi avrete scelto per portare il dono della vostra benevolenza a Gerusalemme.

4. E se sembrerà bene che vada anch'io, partiranno con me.

5. Verrò da voi dopo aver attraversato la Macedonia; ho infatti intenzione di attraversare la Macedonia,

6. e giunto da voi, mi fermerò, o anche passerò l'inverno, per essere poi congedato da voi, dovunque debba andare.

7. Non voglio assolutamente vedervi solo di passaggio, ma spero di trascorrere un po' di tempo con voi, se il Signore lo permetterà.

8. Mi fermerò tuttavia a Efeso fino a Pentecoste,

9. perché mi si è aperta una porta grande e favorevole, anche se gli avversari sono molti.

10. Se viene Timoteo, fate che non si trovi in soggezione presso di voi: lavora per l'opera del Signore al pari di me.

11. Perciò nessuno gli manchi di riguardo. Accomiatatelo in pace, perché venga da me, che lo aspetto con i fratelli.

12. Quanto al fratello Apollo, io l'ho pregato vivamente di venire da voi con i fratelli, ma non ha voluto saperne di partire adesso; verrà tuttavia quando gli si presenterà l'occasione.

13. Vigilate, state saldi nella fede, siate uomini, siate forti.

14. Tutto si faccia tra voi nella carità.

15. Una raccomandazione ancora, o fratelli: conoscete la famiglia di Stefana, che è primizia dell'Acaia e hanno votato se stessi a servizio dei santi;

16. siate anche voi obbedienti verso di loro e verso quanti collaborano e si affaticano.

17. Godo della presenza di Stefana, di Fortunato e di Acaico, i quali hanno supplito alla vostra mancanza;

18. hanno allietato il mio spirito e allieteranno il vostro. Sappiate riconoscere queste persone.

19. Le chiese dell'Asia vi salutano. Vi salutano molto nel Signore Aquila e Prisca con la comunità che si raduna nella loro casa.

20. Vi salutano i fratelli tutti. Salutatevi a vicenda con il bacio santo.

21. Il saluto è di mia mano, di Paolo.

22. Se qualcuno non ama il Signore, sia anàtema. Maràna tha.

23. La grazia del Signore Gesù sia con voi.

24. Il mio affetto con tutti voi in Cristo Gesù!



Livros sugeridos


O sábio elogia a mulher forte dizendo: os seu dedos manejaram o fuso. A roca é o alvo dos seus desejos. Fie, portanto, cada dia um pouco. Puxe fio a fio até a execução e, infalivelmente, você chegará ao fim. Mas não tenha pressa, pois senão você poderá misturar o fio com os nós e embaraçar tudo.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.