Fondare 985 Risultati per: Davide

  • Le vicine dicevano: "E' nato un figlio a Noemi!", e proclamavano il suo nome: Obed; egli fu il padre di Iesse, padre di Davide. (Rut 4, 17)




  • Obed generò Iesse e Iesse generò Davide. (Rut 4, 22)

  • Allora Samuele, preso il corno d'olio, lo consacrò in mezzo ai suoi fratelli. Lo spirito del Signore irruppe su Davide da quel giorno in poi. Samuele si alzò e ritornò a Rama. (Samuele 1 16, 13)

  • Allora Saul mandò dei messaggeri a Iesse dicendo: "Mandami tuo figlio Davide, che è con il gregge". (Samuele 1 16, 19)

  • Iesse prese un carico di pane, un otre di vino e un capretto e li mandò a Saul per mezzo di Davide suo figlio. (Samuele 1 16, 20)

  • Davide, giunto da Saul, rimase al suo servizio. Saul gli si affezionò molto e Davide diventò suo scudiero. (Samuele 1 16, 21)

  • Saul mandò a dire a Iesse: "Rimanga Davide al mio servizio, perché egli ha trovato benevolenza ai miei occhi". (Samuele 1 16, 22)




  • Così quando lo spirito di Dio era su Saul, Davide prendeva la cetra e suonava con la sua mano; Saul trovava la calma, ne aveva un beneficio e lo spirito malvagio si allontanava da lui. (Samuele 1 16, 23)

  • Davide era figlio di un efratita di Betlemme di Giuda, di nome Iesse che aveva otto figli. Ai giorni di Saul quest'uomo era vecchio, avanzato negli anni. (Samuele 1 17, 12)

  • Davide era il più piccolo. I tre più grandi dunque erano andati al seguito di Saul. (Samuele 1 17, 14)

  • Davide andava e veniva da Saul per pascolare il gregge di suo padre a Betlemme. (Samuele 1 17, 15)

  • Iesse disse a suo figlio Davide: "Prendi per i tuoi fratelli un'efa di questi semi abbrustoliti e questi dieci pani e portali in fretta al campo per i tuoi fratelli; (Samuele 1 17, 17)




O sábio elogia a mulher forte dizendo: os seu dedos manejaram o fuso. A roca é o alvo dos seus desejos. Fie, portanto, cada dia um pouco. Puxe fio a fio até a execução e, infalivelmente, você chegará ao fim. Mas não tenha pressa, pois senão você poderá misturar o fio com os nós e embaraçar tudo.” São Padre Pio de Pietrelcina