1. Parola del Signore, rivolta ad Osea, figlio di Beeri, al tempo di Ozia, di Iotam, di Acaz, di Ezechia re di Giuda e al tempo di Geroboamo, figlio di Ioas, re d'Israele.

2. Inizio del messagio del Signore per mezzo di Osea. Il Signore disse ad Osea: "Sposa una prostituta e genera figli della prostituta, perché il paese si è prostituito avendo abbandonato il Signore!".

3. Egli andò e sposò Gomer, figlia di Diblaim; costei rimase incinta e gli partorì un figlio.

4. Il Signore gli ordinò: "Chiamalo Izreèl; perché ancora un poco e farò scontare i massacri di Izreèl alla casa di Ieu e distruggerò il regno della casa d'Israele.

5. In quel giorno spezzerò l'arco d'Israele nella pianura di Izreèl".

6. Gomer rimase incinta di nuovo e partorì una figlia. Il Signore gli ordinò: "Chiamala "Non-amata", perché non avrò più pietà della casa d'Israele, sicché abbia a perdonarli!

7. Della casa di Giuda avrò pietà e li salverò nel Signore loro Dio; non li salverò con l'arco, con la spada, con la guerra, né con i cavalli e i cavalieri".

8. Quando ebbe divezzato Non-amata, concepì e partorì un figlio.

9. Disse: "Chiamalo "Non-popolo-mio", perché voi non siete il mio popolo e io non sono il vostro Dio!".





“Pobres e desafortunadas as almas que se envolvem no turbilhão de preocupações deste mundo. Quanto mais amam o mundo, mais suas paixões crescem, mais queimam de desejos, mais se tornam incapazes de atingir seus objetivos. E vêm, então, as inquietações, as impaciências e terríveis sofrimentos profundos, pois seus corações não palpitam com a caridade e o amor. Rezemos por essas almas desafortunadas e miseráveis, para que Jesus, em Sua infinita misericórdia, possa perdoá-las e conduzi-las a Ele.” São Padre Pio de Pietrelcina