Löydetty 116 Tulokset: Labbra

  • Come un nastro di porpora le tue labbra e la tua bocca è soffusa di grazia; come spicchio di melagrana la tua gota attraverso il tuo velo. (Cantico dei Cantici 4, 3)

  • Le tue labbra stillano miele vergine, o sposa, c'è miele e latte sotto la tua lingua e il profumo delle tue vesti è come il profumo del Libano. (Cantico dei Cantici 4, 11)

  • Le sue guance, come aiuole di balsamo, aiuole di erbe profumate; le sue labbra sono gigli, che stillano fluida mirra. (Cantico dei Cantici 5, 13)

  • «Il tuo palato è come vino squisito, che scorre dritto verso il mio diletto e fluisce sulle labbra e sui denti! (Cantico dei Cantici 7, 10)

  • La sapienza è uno spirito amico degli uomini; ma non lascerà impunito chi insulta con le labbra, perché Dio è testimone dei suoi sentimenti e osservatore verace del suo cuore e ascolta le parole della sua bocca. (Sapienza 1, 6)

  • per qualche tempo terrà nascoste le parole e le labbra di molti celebreranno la sua intelligenza. (Siracide 1, 21)

  • Il nemico ha il dolce sulle labbra, ma in cuore medita di gettarti in una fossa. Il nemico avrà lacrime agli occhi, ma se troverà l'occasione, non si sazierà del tuo sangue. (Siracide 12, 16)

  • Il parlare dello stolto è come un fardello nel cammino, ma sulle labbra dell'intelligente si trova la grazia. (Siracide 21, 16)

  • Le labbra degli stolti ripetono sciocchezze, le parole dei prudenti sono pesate sulla bilancia. (Siracide 21, 25)

  • Chi porrà una guardia sulla mia bocca, sulle mie labbra un sigillo prudente, perché io non cada per colpa loro e la mia lingua non sia la mia rovina? (Siracide 22, 27)

  • Il peccatore è vittima delle proprie labbra, il maldicente e il superbo vi trovano inciampo. (Siracide 23, 8)

  • Molte labbra loderanno chi è splendido nei banchetti, e vera è la testimonianza della sua munificenza. (Siracide 31, 23)


“Invoquemos sempre o auxílio de Nossa Senhora.” São Padre Pio de Pietrelcina