1. Queste sono le leggi che esporrai davanti a loro.

2. Quando acquisterai uno schiavo ebreo, ti servirà per sei anni e al settimo sarà messo in libertà, senza riscatto.

3. Se è venuto solo, solo uscirà; se era sposato, uscirà con la propria moglie.

4. Se il suo padrone gli ha dato una moglie che gli abbia generato figli e figlie, la moglie e i figli saranno del padrone, e lui uscirà solo.

5. Ma se lo schiavo dice: "Amo il mio padrone, mia moglie e i miei figli: non uscirò libero";

6. allora il suo padrone lo farà avvicinare a Dio, lo farà avvicinare al battente o allo stipite della porta, e gli forerà l'orecchio con un punteruolo e sarà suo schiavo per sempre.

7. Se uno vende la propria figlia come serva, essa non se ne andrà come se ne vanno gli schiavi:

8. se non piace agli occhi del suo padrone, che non la destina per sé come concubina, la lasci riscattare; non è padrone di venderla a un popolo straniero e tradirla.

9. Se la destina a suo figlio, agirà con lei secondo l'usanza delle figlie.

10. Se per sé ne prenderà un'altra, non diminuirà il suo cibo, il suo vestiario e la sua coabitazione:

11. se non farà con lei queste tre cose, ella se ne potrà andare senza versare il denaro del riscatto.

12. Chi colpisce un uomo a morte, sarà messo a morte.

13. Per chi non è stato in agguato, ma è Dio che glielo ha fatto capitare in mano, ti assegnerò un luogo dove possa fuggire.

14. Ma se uno infierisce contro il proprio prossimo per ucciderlo con inganno, lo potrai strappare anche dal mio altare perché sia messo a morte.

15. Chi colpisce suo padre o sua madre sarà messo a morte.

16. Chi sequestra un uomo e lo vende o si trova in mano sua, sarà messo a morte.

17. Chi maledice suo padre o sua madre sarà messo a morte.

18. Se due uomini entrano in contesa e uno colpisce il suo prossimo con una pietra o un pugno, senza farlo morire, ma che si debba mettere a letto:

19. se poi si alza e se ne va fuori con il suo bastone, chi lo ha colpito sarà ritenuto innocente; non avrà che da retribuire il suo riposo e curarlo.

20. Se uno colpisce il suo schiavo o la sua schiava con un bastone e muore sotto la sua mano, si devono vendicare:

21. se tuttavia reggono un giorno o due, non saranno vendicati, perché sono suo denaro.

22. Se due uomini litigano o urtano una donna incinta così da farla abortire, ma non ci sia danno, ci sarà un risarcimento, come lo imporrà il marito della donna, e si darà attraverso i giudici.

23. Ma se ci sarà danno, le darai vita per vita,

24. occhio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede,

25. bruciatura per bruciatura, ferita per ferita, piaga per piaga.

26. Se uno colpisce l'occhio del suo schiavo o l'occhio della sua schiava e lo rovina, lo manderà in libertà per il suo occhio;

27. e se fa cadere un dente del suo schiavo o un dente della sua schiava, lo manderà in libertà per il suo dente.

28. Se un bue cozza a morte con le corna un uomo o una donna, il bue sarà lapidato: la sua carne non si mangerà e il padrone del bue sarà ritenuto innocente.

29. Ma se quel bue cozzava già prima con le corna e si era avvertito il suo padrone senza che lo sorvegliasse, e fa morire un uomo o una donna: il bue sarà lapidato, ma anche il suo padrone dovrà morire.

30. Se gli è imposto un risarcimento, in riscatto della sua vita dovrà dare tutto quello che gli è imposto.

31. Se il bue cozza con le corna un figlio o una figlia, si procederà secondo questa stessa legge.

32. Se il bue cozza con le corna uno schiavo o una schiava, si darà al padrone trenta sicli in denaro e il bue sarà lapidato.

33. Se uno apre una cisterna o scava un pozzo e non lo copre, e vi cade un bue o un asino,

34. il padrone del pozzo pagherà l'indennizzo al suo padrone, e l'animale morto sarà suo.

35. Se il bue di uno ferisce il bue del suo prossimo a morte, venderanno il bue vivo e faranno a metà del suo denaro; anche del morto faranno a metà.

36. Ma se è noto che quel bue cozzava già da tempo con le corna e il suo padrone non l'ha sorvegliato, dovrà pagare bue per bue e il bue morto sarà suo.

37. Se uno ruba un bue o un agnello, lo ammazza o lo vende, pagherà con cinque bovini per un bue, e con quattro ovini per un agnello.



Livros sugeridos


“O santo silêncio nos permite ouvir mais claramente a voz de Deus”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.