1. Se ascolterai attentamente la voce del Signore tuo Dio osservando e mettendo in pratica tutti i suoi precetti che oggi ti ordino, il Signore tuo Dio ti renderà superiore a tutte le nazioni della terra,

2. verranno su di te tutte queste benedizioni e ti raggiungeranno, poiché hai ascoltato la voce del Signore tuo Dio.

3. Benedetto tu nella città, benedetto tu nella campagna.

4. Benedetto il frutto del tuo seno, il frutto della tua terra, il frutto del tuo bestiame, i parti delle tue vacche e i nati del tuo gregge.

5. Benedetto il tuo cesto e la tua madia.

6. Benedetto tu quando entri, benedetto tu quando esci.

7. I nemici che insorgeranno contro di te, il Signore li metterà, vinti, in tuo potere; per una via ti usciranno contro, ma per sette vie fuggiranno davanti a te.

8. Il Signore ordinerà che la benedizione sia con te, nei tuoi granai e in ogni impresa delle tue mani; ti benedirà sulla terra che il Signore tuo Dio ti dona.

9. Se osservi i precetti del Signore tuo Dio e cammini per le sue vie, il Signore ti costituirà popolo a lui santo, come ti ha giurato.

10. Tutti i popoli della terra vedranno che il nome del Signore è invocato su di te e ti temeranno.

11. Il Signore ti farà abbondare di beni nel frutto del tuo seno, nel frutto del tuo bestiame e nel frutto della tua terra, sulla terra che ha giurato ai tuoi padri di darti.

12. Il Signore ti aprirà il suo buon tesoro, il cielo, per dare la pioggia alla tua terra a tempo opportuno e per benedire ogni opera delle tue mani; tu presterai a molte nazioni, ma non prenderai prestiti.

13. Il Signore ti metterà in testa e non in coda; ti eleverai e non ti abbasserai se ascolti i precetti del Signore tuo Dio che io oggi ti ordino affinché tu li osservi e li metta in pratica,

14. non devierai da nessuna delle parole che ti prescrivo né a destra né a sinistra, per seguire altri dèi e servirli.

15. Ma se non ascolti la voce del Signore tuo Dio, osservando e mettendo in pratica tutti i suoi precetti e le sue prescrizioni che oggi ti ordino, verranno su di te e ti colpiranno tutte queste maledizioni.

16. Maledetto tu nella città, maledetto nel campo.

17. Maledetto il tuo cesto e la tua madia.

18. Maledetto il frutto del tuo seno e il frutto della tua terra, i parti delle tue vacche e i nati del tuo gregge.

19. Maledetto quando entri, maledetto quando esci.

20. Il Signore manderà contro di te la maledizione, la costernazione e l'imprecazione in ogni impresa della tua mano, in ciò che farai, finché tu non sia distrutto e perisca rapidamente a causa della malvagità delle tue azioni, per cui mi hai abbandonato.

21. Il Signore ti attaccherà la peste, finché ti consumi sulla terra alla quale tu vai per conquistarla.

22. Il Signore ti colpirà con la consunzione, con la febbre, con l'infiammazione, con l'arsura, con la siccità, con la ruggine, con il pallore; esse ti perseguiteranno fino alla tua rovina.

23. Il cielo sul tuo capo sarà di bronzo, la terra sotto di te sarà di ferro.

24. Il Signore ti darà sabbia e polvere come pioggia per la tua terra: scenderà dal cielo su di te finché tu non sia distrutto.

25. Il Signore ti farà soccombere dinanzi ai tuoi nemici: per una via gli uscirai contro, per sette vie fuggirai dinanzi a lui. Sarai oggetto di orrore per tutti i regni della terra;

26. il tuo cadavere sarà cibo a tutti gli uccelli del cielo e alle bestie della terra; nessuno le caccerà.

27. Il Signore ti colpirà con le ulcere d'Egitto, con tumori, scabbia, rogna, da cui non potrai guarire.

28. Il Signore ti colpirà di pazzia, di accecamento e di smarrimento di cuore;

29. andrai a tastoni in pieno meriggio come il cieco va a tastoni nelle tenebre. Non avrai successo per le tue vie, sarai solo oppresso e spogliato ogni giorno, senza nessuno che ti difenda.

30. Sposerai una donna e un altro la possederà; edificherai una casa, ma non l'abiterai; pianterai una vigna, ma non ne coglierai i frutti.

31. Il tuo bue sarà sgozzato sotto i tuoi occhi e non ne mangerai; il tuo asino ti sarà tolto dinanzi e non ritornerà da te; il tuo gregge sarà dato ai tuoi nemici, senza nessuno che ti difenda.

32. I tuoi figli e le tue figlie saranno dati a un altro popolo; i tuoi occhi guarderanno e si struggeranno per loro, ma la tua mano non potrà far nulla.

33. Un popolo che tu non conosci mangerà il frutto della tua terra e di tutta la tua fatica; sarai oppresso e schiacciato ogni giorno.

34. Diverrai pazzo davanti allo spettacolo che vedranno i tuoi occhi.

35. Il Signore ti colpirà con foruncoli maligni sulle ginocchia e sulle cosce, da cui non potrai guarire: dalla pianta dei piedi alla cima del capo.

36. Il Signore condurrà te e il re che avrai costituito sopra di te in una nazione che né tu né i tuoi padri avete conosciuto; là servirai altri dèi, di legno, di pietra.

37. Sarai oggetto di stupore, di proverbio e di scherno per tutti i popoli fra i quali il Signore ti condurrà.

38. Getterai nel campo molto seme ma raccoglierai poco, perché lo consumerà la locusta;

39. pianterai vigne e le lavorerai, ma non berrai vino e non vendemmierai, perché le divoreranno i vermi;

40. avrai olivi in tutto il tuo territorio ma non ti ungerai di olio, perché le olive cadranno.

41. Genererai figli e figlie ma non ti apparterranno, perché andranno in prigionia.

42. Tutti i tuoi alberi e i frutti della tua terra saranno preda degli insetti.

43. Il forestiero che è in mezzo a te salirà sempre più in alto contro di te, mentre tu scenderai sempre più in basso;

44. egli presterà a te, ma tu non presterai a lui; egli sarà in testa e tu sarai in coda.

45. Verranno su di te tutte queste maledizioni, ti inseguiranno e ti raggiungeranno, finché tu non sia distrutto, perché non avrai ascoltato la voce del Signore tuo Dio, osservando i precetti e le prescrizioni che ti ha ordinato.

46. Saranno un segno e un prodigio per te e per la tua discendenza, per sempre.

47. Poiché non hai servito il Signore tuo Dio con gioia e allegrezza di cuore a causa dell'abbondanza di ogni cosa,

48. servirai i nemici che il Signore ti manderà contro, nella fame, nella sete, nella nudità e nella privazione di ogni cosa. Porrà un giogo di ferro sul tuo collo, finché non ti abbia distrutto.

49. Il Signore solleverà contro di te una nazione lontana, dalle estremità della terra, che ti piomba addosso come l'aquila, nazione di cui non comprenderai la lingua,

50. nazione dall'aspetto duro, senza riguardo verso i vecchi e senza pietà verso i giovani.

51. Mangerà il frutto del tuo bestiame e il frutto della tua terra finché tu non sia distrutto; non ti lascerà né frumento né mosto né olio né i parti delle tue vacche né i nati del tuo gregge, finché non ti abbia fatto perire.

52. Ti assedierà in tutte le tue città, fino al crollo delle tue mura alte e fortificate sulle quali confidavi, in tutta la tua terra; ti assedierà in tutte le tue città per tutta la terra che ti ha donato il Signore tuo Dio.

53. Nell'assedio e nell'angustia in cui ti ridurrà il nemico mangerai il frutto del tuo seno, la carne dei figli e delle figlie che ti ha dato il Signore tuo Dio.

54. Presso di voi l'uomo più tenero e più delicato guarderà con occhio malvagio il fratello, la donna del suo seno e il resto dei suoi figli che ha ancora risparmiato,

55. per non dare ad alcuno di loro la carne dei suoi figli che egli mangia, perché non gli rimarrà nulla nell'assedio e nell'angustia in cui ti ridurrà il nemico in tutte le tue città.

56. Presso di te la donna più tenera e più delicata, che non si sarebbe attentata a posare per terra la pianta del piede a causa della sua tenerezza e delicatezza, guarderà con occhio malvagio l'uomo del suo seno, il figlio e la figlia,

57. la placenta che esce di mezzo ai suoi piedi e i figli che ha generato; perché li mangerà di nascosto nella privazione di tutto, nell'assedio e nell'angustia in cui ti ridurrà il nemico in tutte le tue città.

58. Se non cercherai di praticare tutte le parole di questa legge scritte in questo libro, nel timore del nome glorioso e terribile del Signore tuo Dio,

59. il Signore colpirà te e la tua discendenza con straordinari flagelli, flagelli grandi e persistenti, infermità maligne e ostinate;

60. farà tornare su di te tutti i malanni d'Egitto, davanti ai quali ti sei spaventato, e si attaccheranno a te.

61. Il Signore susciterà contro di te anche ogni altra infermità e ogni altro flagello che non è scritto nel libro di questa legge, finché tu sia distrutto.

62. Non resterete che in pochi uomini, mentre eravate numerosi come le stelle del cielo, perché non hai ascoltato la voce del Signore tuo Dio.

63. Come il Signore ha gioito a vostro riguardo, nel beneficarvi e nel moltiplicarvi, così egli gioirà a vostro riguardo nel farvi perire e distruggervi: sarete strappati dalla terra alla quale tu vai per conquistarla.

64. Il Signore vi disperderà tra tutti i popoli da un capo all'altro della terra e là servirai altri dèi che non hai conosciuto né tu né i tuoi padri, dèi di legno e di pietra.

65. Tra quelle nazioni non avrai requie né ci sarà posto per posare la pianta dei piedi; là il Signore ti darà un cuore agitato, occhi spenti e animo languente;

66. la tua vita ti sarà dinanzi come sospesa a un filo; proverai spavento notte e giorno e non sarai sicuro della tua vita.

67. Al mattino dirai: "Fosse sera!", e alla sera dirai: "Fosse mattino!", a causa dello spavento del tuo cuore che ti invaderà e dello spettacolo che i tuoi occhi vedranno.

68. Il Signore ti ricondurrà in Egitto per nave, per una via di cui ti avevo detto: "Mai più la rivedrai", e là vi venderete ai nemici come schiavi e come schiave; ma non ci sarà nessuno ad acquistarvi".

69. Queste sono le parole dell'alleanza che il Signore ordinò a Mosè di concludere con i figli d'Israele nella terra di Moab, oltre l'alleanza che aveva concluso con loro sull'Oreb.



Livros sugeridos


“O temor e a confiança devem dar as mãos e proceder como irmãos. Se nos damos conta de que temos muito temor devemos recorrer à confiança. Se confiamos excessivamente devemos ter um pouco de temor”. São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.