Talált 373 Eredmények: nemici

  • «Trattate i Madianiti da nemici e uccideteli, (Numeri 25, 17)

  • poiché essi vi hanno trattati da nemici con le astuzie mediante le quali vi hanno sedotti nella faccenda di Peor e nella faccenda di Cozbi, figlia di un principe di Madian, loro sorella, che è stata uccisa il giorno del flagello causato per la faccenda di Peor». (Numeri 25, 18)

  • se tutti quelli di voi che si armeranno passeranno il Giordano davanti al Signore finché egli abbia scacciato i suoi nemici dalla sua presenza, (Numeri 32, 21)

  • Il Signore mi disse: Ordina loro: Non salite e non combattete, perché io non sono in mezzo a voi; voi sarete sconfitti davanti ai vostri nemici. (Deuteronomio 1, 42)

  • dopo che egli avrà scacciati tutti i tuoi nemici davanti a te, come il Signore ha promesso. (Deuteronomio 6, 19)

  • Ma quando avrete passato il Giordano e abiterete nel paese che il Signore vostro Dio vi dà in eredità ed egli vi avrà messo al sicuro da tutti i vostri nemici che vi circondano e abiterete tranquilli, (Deuteronomio 12, 10)

  • Quando andrai in guerra contro i tuoi nemici e vedrai cavalli e carri e forze superiori a te, non li temere, perché è con te il Signore tuo Dio, che ti ha fatto uscire dal paese d'Egitto. (Deuteronomio 20, 1)

  • e gli dirà: Ascolta, Israele! Voi oggi siete prossimi a dar battaglia ai vostri nemici; il vostro cuore non venga meno; non temete, non vi smarrite e non vi spaventate dinanzi a loro, (Deuteronomio 20, 3)

  • perché il Signore vostro Dio cammina con voi per combattere per voi contro i vostri nemici e per salvarvi. (Deuteronomio 20, 4)

  • ma le donne, i bambini, il bestiame e quanto sarà nella città, tutto il suo bottino, li prenderai come tua preda; mangerai il bottino dei tuoi nemici, che il Signore tuo Dio ti avrà dato. (Deuteronomio 20, 14)

  • Se andrai in guerra contro i tuoi nemici e il Signore tuo Dio te li avrà messi nelle mani e tu avrai fatto prigionieri, (Deuteronomio 21, 10)

  • Quando uscirai e ti accamperai contro i tuoi nemici, guardati da ogni cosa cattiva. (Deuteronomio 23, 10)


O maldito “eu” o mantém apegado à Terra e o impede de voar para Jesus. São Padre Pio de Pietrelcina