Encontrados 1112 resultados para: degli

  • Il capo supremo dei leviti è Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, con il controllo degli addetti alla cura del santuario. (Numeri 3, 32)




  • Compito di Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, è l'olio per l'illuminazione, l'incenso aromatico, l'oblazione perpetua e l'olio dell'unzione, la cura di tutta la dimora e di tutto quello che c'è, del santuario e degli arredi". (Numeri 4, 16)

  • Insieme al montone farà un sacrificio di pace al Signore con il cesto degli azzimi; poi il sacerdote farà la sua offerta e la sua libazione. (Numeri 6, 17)

  • ai figli di Keat non diede niente, perché hanno il servizio degli oggetti sacri, da portare in spalla. (Numeri 7, 9)

  • Questi sono i nomi degli uomini che Mosè inviò a esplorare la terra. Mosè diede ad Osea, figlio di Nun, il nome di Giosuè. (Numeri 13, 16)

  • Secondo il numero degli animali che offrirete, così farete per ciascun sacrificio. (Numeri 15, 12)

  • Ma essi si prostrarono e dissero: "O Dio, Dio degli spiriti che sono in ogni carne, se uno solo pecca puoi tu irritarti contro tutta la comunità?". (Numeri 16, 22)




  • Di là partirono e posero il campo oltre l'Arnon, che scorre nel deserto e proviene dal confine degli Amorrei, perché l'Arnon è il confine di Moab, tra Moab e gli Amorrei. (Numeri 21, 13)

  • Israele lo colpì a fil di spada e conquistò la sua terra dall'Arnon fino allo Iabbok, fino ai confini degli Ammoniti, perché forte era il confine degli Ammoniti. (Numeri 21, 24)

  • Figli di Simeone, secondo le loro famiglie: di Nemuel, la famiglia dei Nemueliti; di Iamin, la famiglia degli Iaminiti; di Iachin, la famiglia degli Iachiniti; (Numeri 26, 12)

  • di Zocar, la famiglia degli Zocariti; di Saul, la famiglia dei Sauliti. (Numeri 26, 13)

  • Questi sono i figli di Sutelach: per Eran, la famiglia degli Eraniti. (Numeri 26, 36)




“A ingenuidade e’ uma virtude, mas apenas ate certo ponto; ela deve sempre ser acompanhada da prudência. A astúcia e a safadeza, por outro lado, são diabólicas e podem causar muito mal.” São Padre Pio de Pietrelcina