aaaaa

1. Di Davide. Maskil. e perdonato il peccato.

2. Beato l'uomo a cui Dio non imputa alcun male e nel cui spirito non è inganno.

3. Tacevo e si logoravano le mie ossa, mentre gemevo tutto il giorno.

4. Giorno e notte pesava su di me la tua mano, come per arsura d'estate inaridiva il mio vigore.

5. Ti ho manifestato il mio peccato, non ho tenuto nascosto il mio errore. Ho detto: «Confesserò al Signore le mie colpe» e tu hai rimesso la malizia del mio peccato.

6. Per questo ti prega ogni fedele nel tempo dell'angoscia. Quando irromperanno grandi acque non lo potranno raggiungere.

7. Tu sei il mio rifugio, mi preservi dal pericolo, mi circondi di esultanza per la salvezza.

8. Ti farò saggio, t'indicherò la via da seguire; con gli occhi su di te, ti darò consiglio.

9. Non siate come il cavallo e come il mulo privi d'intelligenza; si piega la loro fierezza con morso e briglie, se no, a te non si avvicinano.

10. Molti saranno i dolori dell'empio, ma la grazia circonda chi confida nel Signore.

11. Gioite nel Signore ed esultate, giusti, giubilate, voi tutti, retti di cuore.




“Nunca vá se deitar sem antes examinar a sua consciência sobre o dia que passou. Enderece todos os seus pensamentos a Deus, consagre-lhe todo o seu ser e também todos os seus irmãos. Ofereça à glória de Deus o repouso que você vai iniciar e não esqueça do seu Anjo da Guarda que está sempre com você.” São Padre Pio de Pietrelcina