1. Raccoglietevi, radunatevi, gente spudorata,

2. prima che siate dispersi lontano come pula che passa in un giorno, prima che venga su di voi l'ardore dell'ira del Signore, prima che venga su di voi il giorno dell'ira del Signore!

3. Cercate il Signore tutti voi umili del paese, che praticate i suoi decreti! Cercate la giustizia, cercate l'umiltà! Forse sarete al riparo nel giorno dell'ira del Signore!

4. Sì, gaza sarà un luogo abbandonato e ascalòna una landa deserta; Asdòd la cacceranno via sul mezzogiorno, Accaron sarà sradicata.

5. Guai a voi, abitanti della zona marittima, nazione dei Cretei! Ecco la parola del Signore contro di voi: "Io ti umilierò, terra dei Filistei, ti priverò di ogni abitante!

6. Sarai luogo di pascoli per i pastori, un luogo di recinti per il gregge!".

7. La zona marittima apparterrà al resto della casa di Giuda; lungo il mare essi pascoleranno, nelle case di Ascalòna a sera riposeranno. Perché il Signore loro Dio li visiterà e li ricondurrà dall'esilio!

8. Ho udito l'oltraggio di Moab e i sarcasmi dei figli di Ammon, con cui hanno oltraggiato il mio popolo, si sono inorgogliti contro il loro territorio!

9. Perciò, come io vivo, oracolo del Signore, Dio d'Israele: Moab sarà come Sodoma e i figli di Ammon come Gomorra: un campo di cardi e un mucchio di sale e una desolazione perpetua! Il resto del mio popolo li deprederà, il rimanente della mia nazione se ne impadronirà!

10. Questa la loro sorte per il loro orgoglio, per l'oltraggio e perché si sono vantati contro il popolo del Signore degli eserciti!

11. E' apparso terribile il Signore sopra di loro. Certo sopprimerà tutti gli dèi della terra; verranno ad adorarlo, ciascuno partendo dalla propria sede, tutte le isole delle nazioni.

12. Anche voi, Etiopi, sarete vittime della spada del Signore!

13. Egli stenderà la sua mano verso il nord e abbatterà Assur; farà di Ninive un luogo abbandonato, una terra arida come il deserto!

14. Vi si accovacceranno le greggi, tutti gli animali della valle; anche il pellicano, anche il riccio fra le sue sculture passeranno la notte; il gufo manderà grida dalla finestra, il corvo sulla soglia, perché il suo cedro è stato spogliato!

15. Questa è la città spensierata che troneggiava sicura, che pensava in cuor suo: "Io, e non v'è nessun altro!". Com'è diventata un deserto, un covo per gli animali! Tutti quelli che le passano vicino fischiettano e agitano la mano!



Livros sugeridos


“Nunca vá se deitar sem antes examinar a sua consciência sobre o dia que passou. Enderece todos os seus pensamentos a Deus, consagre-lhe todo o seu ser e também todos os seus irmãos. Ofereça à glória de Deus o repouso que você vai iniciar e não esqueça do seu Anjo da Guarda que está sempre com você.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.