1. Chi ama suo figlio usa spesso la sferza, perché ne gioisca quando è grande.

2. Chi disciplina suo figlio avrà poi gioia, ne sarà fiero in mezzo ai conoscenti.

3. Chi istruisce suo figlio fa ingelosire il nemico, di lui sarà lieto di fronte agli amici.

4. Suo padre è spirato, ma non è morto, ha lasciato dietro a sé uno che gli somiglia.

5. In vita, lo ha visto e se n'è rallegrato, quando muore, non deve rammaricarsi.

6. Per i nemici, ha lasciato chi lo vendica, per gli amici, chi ricambia i favori.

7. Chi vezzeggia il figlio ne fascerà le ferite, ad ogni grido, le sue viscere tremeranno.

8. Un cavallo senza freno diventa ostinato, un figlio troppo libero diventa testardo.

9. Còccola tuo figlio e ti darà brutte sorprese, gioca con lui e ti farà soffrire.

10. Con lui non ridere, per non dover piangere e battere i denti quando è grande.

11. Non dargli libertà quando è giovane, e non sorvolare sui suoi errori.

12. Fagli piegare il collo in gioventù, batti i suoi fianchi quando è ragazzo, perché non diventi caparbio e ti disobbedisca e non abbia da lui dispiaceri.

13. Disciplina tuo figlio e òccupati di lui, perché tu non inciampi per la sua depravazione.

14. Meglio il povero sano e forte nel corpo che il ricco tribolato nella salute.

15. Sanità e vigore son meglio di tutto l'oro, una buona salute val più che smisurata ricchezza.

16. Non c'è miglior ricchezza che la salute del corpo, né migliore allegrezza che la gioia del cuore.

17. E' meglio la morte che una vita amara, il riposo eterno che una malattia cronica.

18. Vivande versate sulla bocca chiusa son come cibi posti sopra il sepolcro.

19. Che giova all'idolo un'offerta di frutta? Non può mangiarla né odorarla, così è chi è perseguitato dal Signore.

20. Egli guarda con gli occhi e geme, come geme l'eunuco che abbraccia una vergine.

21. Non darti in balìa della tristezza e non affliggerti con la riflessione.

22. La gioia del cuore è vita per l'uomo, la contentezza gli moltiplica i giorni.

23. Distrai te stesso e consola il tuo cuore, tieni lontano da te la tristezza, perché la tristezza ha rovinato molti, non c'è in essa utilità alcuna.

24. L'invidia e la rabbia abbreviano i giorni, la preoccupazione porta a precoce vecchiaia.

25. Un cuore sereno ha buon appetito, gusta quanto mangia.



Livros sugeridos


“Jesus e a sua alma devem cultivar a vinha de comum acordo.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.