1. Chi sgobba ma s'ubriaca non arricchisce, e chi disprezza le piccole perdite presto va in rovina.

2. Il vino e le donne fanno perdere il senno, ma è più pericoloso bazzicare le prostitute.

3. Putredine e vermi saranno la sua sorte, l'uomo senza scrupoli sarà spiantato.

4. Chi si fida troppo presto è di cuore leggero, e chi fa il peccato sbaglia a suo danno.

5. Chi si rallegra nel male sarà condannato,

6. e chi odia le chiacchiere evita tanti guai.

7. Non ripetere la parola udita, così non avrai mai danno.

8. Non propagare le cose dell'amico o del nemico, parla solo se il silenzio diventa complicità.

9. Venutolo a sapere, l'altro starà guardingo con te, e quando avrà l'occasione te la farà pagare.

10. Se hai sentito una parola, essa muoia con te; sta' tranquillo che non ti scoppierà dentro.

11. Di fronte a un segreto lo stolto ha le doglie, come una donna al momento del parto.

12. Come freccia conficcata nella carne è il segreto nel petto dello stolto.

13. Con l'amico, verifica la dicerìa sul suo conto, se fosse vera, non continuerà a sbagliare.

14. Tratta con l'interessato quanto gli si attribuisce, così, se l'ha detto, non lo ripeterà.

15. Appura con l'amico quello che spesso è una calunnia, e non credere a tutto quello che senti.

16. Si può scivolare, ma senza volerlo, e chi non ha sbagliato con la lingua?

17. Richiama il tuo vicino, prima di minacciarlo, così osserverai la legge dell'Altissimo.

18. Tutta la sapienza è timore del Signore, e in ogni sapienza c'è la pratica della legge.

19. La conoscenza del male non è sapienza, e non c'è senno nel consiglio dei peccatori.

20. C'è un'astuzia che è abominevole e chi manca di sapienza è un dissennato.

21. E' meglio il timore del Signore con poca intelligenza che l'eccellere della mente con l'offesa della legge.

22. C'è un'astuzia cavillosa e quindi ingiusta, e c'è chi imbroglia ma per ottenere la sentenza giusta.

23. C'è il malvagio che si mostra piegato dall'afflizione mentre dentro è pieno di menzogna;

24. fingendosi sordo e con la testa bassa, quando non è visto ti scavalcherà;

25. se non ti nuoce per mancanza di forza, alla prima occasione ti farà del male.

26. L'uomo si può riconoscere a prima vista, e chi è saggio da come si presenta.

27. L'abbigliamento, il sorriso dei denti, il modo d'incedere rivelano il suo tipo.



Livros sugeridos


“Ouço interiormente uma voz que constantemente me diz: Santifique-se e santifique!” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.