1. Proverbi di Salomone. Un figlio saggio dà gioia al padre, un figlio stolto è la tristezza di sua madre.

2. Non fanno profitto i tesori iniqui, ma la giustizia libera dalla morte.

3. Il Signore non fa morire di fame un giusto, ma reprime l'ingordigia degli empi.

4. Produce indigenza una mano indolente, una mano svelta invece arricchisce.

5. Chi ammassa d'estate è un uomo assennato, ma chi dorme al raccolto è un uomo spregevole.

6. Le benedizioni del Signore sono sul capo del giusto, ma dolore immaturo chiude la bocca degli empi.

7. La memoria del giusto è in benedizione, il nome degli empi invece marcisce.

8. Il saggio di cuore accetta i precetti, lo stolto di labbra va invece in rovina.

9. Chi cammina sincero, cammina sicuro, ma chi imbocca le vie tortuose è smascherato.

10. Chi strizza l'occhio, procura tristezza, ma chi corregge con forza, procura la pace.

11. Sorgente di vita, la bocca del giusto, ma la bocca degli empi racchiude la violenza.

12. L'odio procura i litigi, ma tutte le colpe ricopre l'amore.

13. Sulla bocca dell'uomo assennato si trova saggezza, ma il bastone è per la schiena dell'insensato.

14. I saggi fan tesoro della scienza, ma la bocca dello stolto è una rovina imminente.

15. I beni del ricco sono la sua roccaforte, ma la rovina dei poveri è la loro indigenza.

16. Il salario del giusto procura la vita, ma il guadagno dell'empio è la rovina.

17. Va verso la vita chi custodisce la disciplina, ma chi trascura la correzione sbanda.

18. Occultano l'odio le labbra giuste, ma chi sparge calunnie è uno stolto.

19. Troppe parole non son senza colpa, ma chi frena la lingua è un uomo prudente.

20. Argento colato è la lingua del giusto, ma il cuore degli empi è cosa da poco.

21. Le labbra del giusto nutron le folle, gli stolti invece muoiono in povertà.

22. La benedizione del Signore arricchisce, ma niente vi aggiunge lo sforzo.

23. Allo stolto dà gioia compiere il male, ma agir con saggezza all'uomo sensato.

24. Ciò che l'empio teme gli arriva, ma ai giusti vien dato ciò che desiderano.

25. Passa l'uragano e l'empio non c'è più, il giusto invece resta saldo in eterno.

26. Come l'aceto per i denti e il fumo per gli occhi, così è il pigro per chi l'ha inviato.

27. Il timore del Signore aumenta i giorni, ma gli anni degli empi sono accorciati.

28. L'attesa dei giusti è la gioia ma la speranza degli empi va in fumo.

29. Il Signore è un rifugio per l'onesto, ma una rovina per chi opera il male.

30. Il giusto mai vacillerà, ma gli empi non abiteranno la terra.

31. La bocca del giusto espande sapienza, ma la lingua perversa verrà estirpata.

32. Le labbra del giusto spandono benevolenza, ma la bocca degli empi cose perverse.



Livros sugeridos


“De todos os que vierem pedir meu auxílio, nunca perderei nenhum!” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.