1. Queste sono le generazioni di Aronne e Mosè, nel giorno in cui il Signore parlò a Mosè sul monte Sinai.

2. Questi sono i nomi dei figli di Aronne: Nadab, il primogenito, Abiu, Eleazaro e Itamar.

3. Questi sono i nomi dei figli di Aronne, unti sacerdoti, le cui mani erano state riempite per il sacerdozio.

4. Nadab e Abiu morirono alla presenza del Signore, mentre offrivano fuoco profano davanti al Signore nel deserto del Sinai: non ebbero figli, e furono sacerdoti Eleazaro e Itamar, alla presenza di Aronne, loro padre.

5. Il Signore disse a Mosè:

6. "Fa' avvicinare la tribù di Levi: la farai stare davanti ad Aronne, sacerdote, perché lo serva.

7. Custodiranno il suo servizio e il servizio di tutta la comunità davanti alla tenda del convegno, per fare il lavoro della dimora.

8. Custodiranno tutti gli arredi della tenda del convegno e il servizio dei figli d'Israele per fare il lavoro della dimora.

9. Darai i leviti ad Aronne e ai suoi figli come "donati": essi saranno per lui "donati" da parte dei figli d'Israele.

10. Designerai poi Aronne e i suoi figli, perché custodiscano il proprio sacerdozio: ogni estraneo che si avvicinerà sarà messo a morte".

11. Il Signore disse a Mosè:

12. "Ecco, io ho preso i leviti tra i figli d'Israele al posto di ogni primogenito, che apre il grembo tra i figli d'Israele, e saranno leviti per me:

13. perché mio è ogni primogenito. Nel giorno in cui colpii tutti i primogeniti nella terra d'Egitto, feci santificare per me ogni primogenito in Israele: dall'uomo all'animale; sono miei. Io sono il Signore".

14. Il Signore ordinò a Mosè nel deserto del Sinai:

15. "Passa in rassegna i figli di Levi, secondo le loro case paterne, le loro famiglie: registrerai ogni maschio da un mese in su".

16. Mosè li registrò secondo la parola del Signore, come aveva ordinato.

17. Questi furono i figli di Levi secondo i loro nomi: Gherson, Keat e Merari.

18. Questi sono i nomi dei figli di Gherson: Libni e Simei.

19. I figli di Keat, secondo le loro famiglie: Amram, Isear, Ebron e Uzziel.

20. I figli di Merari, secondo le loro famiglie: Macli e Musi. Queste sono le famiglie di Levi, secondo le loro case paterne.

21. Di Gherson è la famiglia di Libni e la famiglia di Simei: questo il nome delle famiglie di Gherson.

22. I loro recensiti, contando tutti i maschi da un mese in su: 7.50 0.

23. Le famiglie di Gherson si accamperanno dietro la dimora, a occidente.

24. Il capo della casa paterna di Gherson era Eliasaf, figlio di Lael.

25. La cura dei figli di Gherson nella tenda del convegno era la dimora, la tenda, la sua copertura, il drappo nell'apertura d'ingresso della tenda del convegno,

26. i tendoni del cortile e il drappo nell'apertura d'ingresso del cortile che circonda la dimora e l'altare, e le sue corde per il suo impiego.

27. Di Keat è la famiglia di Amram, la famiglia di Isear, la famiglia di Ebron e la famiglia di Uzziel: queste sono le famiglie di Keat.

28. Il numero di tutti i maschi da un mese in su era di 8.600. Essi avevano la cura del santuario.

29. Le famiglie dei figli di Keat si accamperanno nel fianco a sud della dimora.

30. Il capo della casa paterna, secondo le famiglie di Keat, è Elisafan, figlio di Uzziel.

31. Loro cura è l'arca, la mensa, il candelabro, gli altari, gli arredi del santuario, di cui si servono, il velo e tutto il suo materiale.

32. Il capo supremo dei leviti è Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, con il controllo degli addetti alla cura del santuario.

33. Di Merari è la famiglia di Macli e la famiglia di Musi: questo il nome delle famiglie di Merari.

34. I loro recensiti, contando tutti i maschi da un mese in su: 6.200.

35. Il capo della casa paterna, secondo le famiglie di Merari, è Suriel, figlio di Abicail: si accamperanno nella parte a nord della dimora.

36. Compito dei figli di Merari era curare le assi della dimora, le sue stanghe, le sue colonne, i suoi basamenti, tutti i suoi arredi e tutto il loro mantenimento;

37. e anche le colonne intorno al cortile, i loro basamenti, i loro pioli e le loro corde.

38. Accampati davanti alla dimora, a est, davanti alla tenda del convegno, a oriente, saranno Mosè, Aronne e i loro figli, che avranno la cura del santuario, per incarico dei figli d'Israele. Ogni estraneo che si avvicinerà sarà messo a morte.

39. Tutti i recensiti dei leviti, che Mosè ed Aronne recensirono sulla parola del Signore, secondo le loro famiglie, ogni maschio da un mese in su: 22.000.

40. Il Signore disse a Mosè: "Fa' il censimento di tutti i primogeniti maschi tra i figli d'Israele, da un mese in su, e preleva il numero dei loro nomi:

41. prenderai i leviti per me -- io sono il Signore -- al posto di ogni maschio dei figli d'Israele e il bestiame dei leviti al posto di ogni primogenito del bestiame dei figli d'Israele".

42. Mosè fece il censimento, come gli aveva ordinato il Signore, di ogni primogenito dei figli d'Israele.

43. Ogni primogenito maschio, contando i nomi da un mese in su, secondo il loro censimento: 22.273.

44. Il Signore ordinò a Mosè:

45. "Prendi i leviti al posto di ogni primogenito dei figli d'Israele e il bestiame dei leviti al posto del loro bestiame: miei saranno i leviti -- io sono il Signore. --

46. Come prezzo di riscatto dei 27 3 che eccedono i leviti tra i primogeniti dei figli d'Israele,

47. prenderai cinque sicli a testa: prenderai del siclo del santuario, di venti ghera per siclo.

48. Darai il denaro ad Aronne e ai suoi figli come prezzo del riscatto di quelli che eccedono tra loro".

49. Mosè prese il denaro del prezzo del riscatto per quelli che eccedevano il numero di riscatto dei leviti:

50. dai primogeniti dei figli d'Israele prese in denaro 1.365 sicli del santuario.

51. Mosè diede il denaro del prezzo del riscatto ad Aronne e ai suoi figli, come il Signore gli aveva ordinato.



Livros sugeridos


“Não queremos aceitar o fato de que o sofrimento é necessário para nossa alma e de que a cruz deve ser o nosso pão cotidiano. Assim como o corpo precisa ser nutrido, também a alma precisa da cruz, dia a dia, para purificá-la e desapegá-la das coisas terrenas. Não queremos entender que Deus não quer e não pode salvar-nos nem santificar-nos sem a cruz. Quanto mais Ele chama uma alma a Si, mais a santifica por meio da cruz.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.