1. Eliu proseguì dicendo:

2. "Aspetta un poco e ti istruirò, perché ci sono altre cose da dire in difesa di Dio.

3. Attingerò la mia scienza da lontano, per rendere giustizia a colui che mi ha creato.

4. Certo, le mie parole non sono menzognere, un sapiente consumato parla con te.

5. Ecco, Dio è grande e non si ritrae, è potente per la fermezza delle sue decisioni.

6. Non lascia vivere il malvagio e rende giustizia ai poveri.

7. Non distoglie dai giusti i suoi occhi, li fa sedere sul trono insieme ai re e li esalta per sempre.

8. Ma se vengono legati in catene e sono stretti con corde di afflizione,

9. fa loro conoscere le opere loro e le loro infedeltà, perché insuperbirono.

10. Apre loro gli orecchi per la correzione e li esorta ad allontanarsi dal male.

11. Se ascoltano e si sottomettono, finiranno i loro giorni nel benessere ed i loro anni nelle delizie.

12. Ma se non ascoltano, periranno di spada; spireranno senza rendersene conto.

13. I perversi di cuore accumulano ira, non invocano aiuto, quando Dio li avvince in catene.

14. Pèrdono la vita in piena gioventù e la loro esistenza tra gli ieroduli.

15. Ma egli salva il povero mediante l'afflizione e gli schiude l'udito mediante la sofferenza.

16. Anche te intende sottrarre dal morso dell'angustia; avrai in cambio un luogo ampio e aperto, e la tavola che ti sarà servita sarà colma di vivande grasse.

17. Ma se tu incorri in un verdetto di condanna, verdetto e giudizio vinceranno.

18. La collera non ti trascini all'imprudenza, non ti seduca l'abbondanza del riscatto.

19. Varrà forse davanti a lui la tua implorazione nell'angustia, o tutte le risorse della tua forza?

20. Non sospirare a quella notte, quando i popoli vanno al loro luogo!

21. Bada di non volgerti all'iniquità, perché per questo sei stato provato dall'afflizione.

22. Ecco, Dio è sublime nella sua potenza; quale maestro lo può uguagliare?

23. Chi può indicargli il cammino, e chi può dirgli: "Hai commesso ingiustizia"?

24. Ricòrdati di celebrare la sua opera, che altri uomini hanno cantato.

25. Tutti gli uomini la ammirano, i mortali la contemplano da lontano.

26. Sì, Dio è grande, anche se non lo riconosciamo; il numero dei suoi anni è incalcolabile.

27. Egli attira le gocce d'acqua, che si condensano in vapore per la pioggia,

28. che le nubi riverseranno, grondando sugli uomini in gran quantità.

29. Chi può calcolare l'estensione delle nubi, l'alta posizione della sua tenda?

30. Ecco, come si spande la sua luce, con essa ricopre la profondità del mare.

31. In tal modo sostenta i popoli, e dà loro il cibo in abbondanza.

32. Arma le mani di folgori e le scaglia contro il bersaglio.

33. Il suo tuono lo annuncia, attira l'ira contro l'iniquità.



Livros sugeridos


“Ele e ouvir a Sua voz por meio das Suas inspirações e iluminações interiores.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.