1. Fece l'altare degli olocausti in legno d'acacia, lungo cinque cubiti, largo cinque cubiti, quadrato, alto tre cubiti.

2. Fece i suoi corni ai suoi quattro angoli, e i suoi corni erano un tutt'uno con esso. Lo ricoprì di bronzo.

3. Fece tutti gli oggetti dell'altare: i recipienti, le palette, i catini, le forcelle, i bracieri; tutti i suoi oggetti li fece di bronzo.

4. All'altare fece una graticola lavorata a forma di rete, di bronzo, sotto la cornice dell'altare, verso il basso, così da giungere sino a metà altezza dell'altare.

5. Fuse quattro anelli alle quattro estremità della graticola di bronzo per inserirvi le stanghe.

6. Fece le stanghe in legno d'acacia e le ricoprì di bronzo.

7. Fece introdurre le stanghe negli anelli ai lati dell'altare per sollevarlo con esse. Lo fece di tavole, vuoto all'interno.

8. Fece una vasca di bronzo, con il suo supporto di bronzo, usando gli specchi delle donne che prestavano servizio all'ingresso della tenda del convegno.

9. Fece il recinto. Sul lato sud, a meridione, i tendaggi del recinto erano cento cubiti di bisso ritorto;

10. le sue colonne venti, con venti basi di bronzo; gli uncini delle colonne e le loro aste trasversali erano d'argento.

11. Sul lato settentrionale cento cubiti di tendaggi, con le sue venti colonne e le sue venti basi di bronzo; gli uncini delle colonne e le loro aste trasversali d'argento.

12. Sul lato occidentale, cinquanta cubiti di tendaggi, con le sue dieci colonne e le sue dieci basi; gli uncini delle colonne e le aste trasversali d'argento.

13. Sul lato est, a oriente, cinquanta cubiti.

14. Quindici cubiti di tendaggi, le sue tre colonne e le sue basi per la prima ala;

15. per la seconda ala, quindici cubiti di tendaggi, con le sue tre colonne e le sue tre basi; le due ali erano da una parte e dall'altra della porta d'entrata.

16. Tutti i tendaggi intorno al recinto erano di bisso ritorto,

17. le basi delle colonne di bronzo, gli uncini delle colonne e le sue aste trasversali d'argento, il rivestimento della loro cima d'argento e tutte le colonne del recinto avevano aste trasversali d'argento.

18. Il velo della porta del recinto era opera di ricamatore, di porpora viola, porpora rossa, scarlatto e bisso ritorto, lungo venti cubiti, alto cinque nel senso della larghezza, come i tendaggi del recinto.

19. Le relative quattro colonne e le loro quattro basi erano di bronzo, i loro uncini d'argento, il rivestimento della loro cima e le aste trasversali d'argento.

20. Tutti i picchetti intorno alla dimora e al recinto erano di bronzo.

21. Questo è il computo della dimora, della dimora della testimonianza, redatto per ordine di Mosè dai Leviti, sotto la direzione di Itamar, figlio del sacerdote Aronne.

22. Besaleel, figlio di Uri, figlio di Cur, della tribù di Giuda, fece tutto quello che il Signore aveva ordinato a Mosè,

23. e con lui Ooliab, figlio di Akisamac, della tribù di Dan, intagliatore, disegnatore e ricamatore di porpora viola, porpora rossa, scarlatto e bisso.

24. Tutto l'oro impiegato per il lavoro, in tutta la costruzione del santuario, oro presentato in offerta, fu di ventinove talenti e settecentotrenta sicli, del siclo del santuario.

25. L'argento raccolto in occasione del censimento della comunità fu di cento talenti e millesettecentosettantacinque sicli, del siclo del santuario:

26. un beqa a testa, cioè un mezzo siclo, del siclo del santuario, per tutti coloro che furono sottoposti a censimento, dai vent'anni in su. Erano seicentotremilacinquecentocinquanta.

27. Cento talenti d'argento servirono per fondere le basi del santuario e le basi del velo: cento basi per cento talenti, un talento per base.

28. Con i millesettecentosettantacinque sicli fece gli uncini alle colonne, ricoprì le loro cime e fece le loro aste trasversali.

29. Il bronzo presentato in offerta era di settanta talenti e duemilaquattrocento sicli.

30. Con esso fece le basi dell'ingresso della tenda del convegno, l'altare di bronzo e tutti gli oggetti dell'altare,

31. le basi intorno al recinto, le basi della porta del recinto, tutti i picchetti della dimora e tutti i picchetti intorno al recinto.



Livros sugeridos


“Há duas razões principais para se orar com muita satisfação: primeiro para render a Deus a honra e a glória que Lhe são devidas. Segundo, para falar com São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.