1. Vidi il Signore ritto sopra l'altare. Egli disse: Colpisci il capitello e crollino gli architravi e fendili sopra la testa di tutti loro; quanti tra loro sopravvivranno con la spada li truciderò. Non fuggirà tra loro un sol fuggitivo né scamperà tra loro un solo scampato.

2. Se si apriranno un varco negl'inferi, di laggiù la mia mano li afferrerà; se saliranno al cielo, di lassù li tirerò giù;

3. se si nasconderanno sulla vetta del Carmelo, di là li cercherò e li prenderò; se si rinchiuderanno davanti ai miei occhi sul fondo del mare, fin là comanderò al serpente e li morderà;

4. se andranno tra i prigionieri in faccia ai loro nemici, fin là comanderò alla spada e li truciderà. Porrò i miei occhi su di loro per la sventura e non per la prosperità.

5. Il Signore Dio delle schiere, è lui che tocca la terra e si squaglia, fanno lutto tutti gli abitanti in essa; essa si solleva tutta come il Nilo, e come il Nilo d'Egitto s'abbassa.

6. E' lui che costruisce nei cieli le sue soglie, e sulla terra la sua volta ha fondato; è lui che chiama le acque del mare e le riversa sulla faccia della terra: Signore è il suo nome.

7. Non siete voi per me come gli Etiopi, figli d'Israele? Oracolo del Signore. Non ho forse fatto salire Israele dalla terra d'Egitto, i Filistei da Caftòr, e gli Aramei da Kir?

8. Ecco: gli occhi del Signore Dio sopra il regno peccatore: lo estirperò via dalla faccia del mondo. Ma non del tutto estirperò la casa di Giacobbe. Oracolo del Signore.

9. Poiché ecco: proprio io sto per dare un comando, e scuoterò in mezzo a tutte le genti la casa d'Israele, così come si scuote il setaccio; e non cadrà un ciottolino a terra.

10. Per la spada morranno tutti i peccatori del mio popolo, essi che dicono: Non farai avvicinare né farai arrivare in mezzo a noi la sventura.

11. In quel giorno: Rimetterò in piedi le capanne cadenti di Davide, murerò le loro brecce, ne rimetterò in piedi le rovine, le edificherò come nei giorni antichi,

12. affinché essi ereditino il resto di Edom e tutte le genti sulle quali è stato proclamato il mio nome. Oracolo del Signore, che sta per far questo.

13. Ecco: giorni stanno arrivando, oracolo del Signore, che l'aratore raggiungerà il mietitore e il pigiatore di grappoli lo spargitore della semente: i monti stilleranno mosto e tutti i colli si liquefaranno.

14. Farò tornare gli esuli del mio popolo Israele, edificheranno città devastate e vi abiteranno, pianteranno vigneti e ne berranno vino, coltiveranno frutteti e ne mangeranno il prodotto.

15. Li pianterò sopra il loro territorio, e non saranno più sradicati dal suolo che io ho donato loro, ha detto il Signore tuo Dio.



Livros sugeridos


“Façamos o bem, enquanto temos tempo à nossa disposição. Assim, daremos glória ao nosso Pai celeste, santificaremos nós mesmos e daremos bom exemplo aos outros.” São Padre Pio de Pietrelcina

Newsletter

Receba as novidades, artigos e noticias deste portal.